Coppa Marche Serie D 2018-19: le semifinali

 

SIAMO SICURI CHE SIA SERIE D?

Non avrà il suo vincitore già al Palascherma.

E questo è l’unico grande rammarico di queste super semifinali della Coppa Marche di serie D.

848 gol (clicca qui per la classifica cannonieri completa), 4 turni e 120 partite dopo, la Coppa Marche serie D 2018-19 ha iscritto le sue quattro magnifiche contendenti all’imminente gran ballo delle Finals.

Vallefoglia, Freely Sport, Calcetto Numana, Montecassiano.

Ci sono tutte le Marche.  E anche tutta l’essenza del futsal marchigiano.

Sono rappresentante quattro province diverse: Pesaro Urbino, Ancona, Macerata e Fermo.

Ma sono solo due gironi rappresentanti: il Vallefoglia (3° in classifica) difende il girone A, quello nordista della serie D, Freely Sport (1°), Calcetto Numana (3°) e Montecassiano (6°, ma con una gara in meno) portano le insegne del girone D, l’autentico girone di ferro dell’ultima categoria seniores marchigiana.

E su quest’ultima frase iniziano le nostre riflessioni.

C’era una volta la vecchia serie D. Trilioni di giocatori, milioni di squadre, tanti gironi.

Ora è tutto ridotto e molto più selezionato. Tanto che la differenza tra le tre categorie marchigiane (C1, C2 e serie D) è davvero molto più ridotta di quel che si pensi.

La chiamiamo quindi ancora Coppa Marche di serie D, ma le dovremmo cambiare nome.

Per la complessità del suo percorso, tale e quale alla sorella maggiore serie C…

Per l’incredibile numero di super protagonisti che saliranno sul palco del Palascherma.

Già proprio quell’impianto dorico dove nel gennaio 2015 per la prima volta la serie D partecipò ad una sessione di Finals.

Allora la Coppa Marche si assegnò direttamente durante l’evento; questa volta designerà le finaliste di maggio. E occhio alle ammonizioni, cari giocatori... Il tutto per preservare la regolarità dei campionati, essendoci in palio, non scordiamocelo, la promozione diretta in serie C2.

Si diceva dei grandi protagonisti attesi in Via Montepelago.

Ci sono giocatori che hanno già deciso le Finals. Quelle del piano di sopra.

Gianamarco Malaspina è stato l’MVP della finale del 2015. Realizzò tre reti. E la sua squadra, il Futsal Cobà, alzò l’ambito trofeo. Dove? Al Palascherma, of course.

In porta c’era un certo Stefano Dorelli. Domani saranno di nuovo in campo con la maglia del Freely Sport…

Ci sono giocatori che hanno provato a decidere le Finals.

Marco Pizzicotti, fresco di arrivo al Montecassiano, nel 2017 spinse il suo Futsal Sambucheto il semifinale con una doppietta. Poi la sua rete non bastò per superare l’Ankon Nova Marmi. 1-2 per i dorici poi battuti in finale dal Futsal Cobà.

Quel Futsal Cobà ultra favorito e padrone ci casa che ai quarti faticò parecchio per battere il Città Futura Montecchio. Finì 4-3 per gli sharks. Le reti dei pesaresi furono di Anis Dridi (2) e Massimo D’Angelo. Domani difenderanno i colori del Vallefoglia.

E poi c’è chi le Finals le ha solo vissute da spettatore. Ma una coppettina l’ha vinta in carriera….

Si chiama Daniel Martin. Ed ha vinto la Coppa del Mondo. Con la maglia dell'Argentina nel 1994.

Oggi il Magnifico Rettore, come da sempre l’abbiamo soprannominato noi, allena di nuovo il Calcetto Numana.

Siamo ancora sicuri che stiamo parlando di serie D?

 

 

Vallefoglia – Freely Sport mercoledì 2 gennaio ore 19,00

Prima semifinale assolutamente inedita.

Il Vallefoglia, terzo in classifica nel girone A, è la riproposizione del Città Futura Montecchio voluta dal presidentissimo Volfango Tiberi. Il percorso davvero tortuoso ed avventuroso per ottenere la qualificazione la dice lunga su come anche al nord il livello della serie D sia pazzesco. Eliminato per un gol il Vado ai 32°, le qualificazioni a spese del Futsal Tavernelle (16°) e Smirra City (8°) arrivano tutte dopo epiche remuntade casalinghe. Altrettanto ricca di pathos lo stacco del pass per le Finals con lo scalpo eccellente dell’Alma Fano (4-4 fuori, 3-2 in casa). Gli allenatori Battistelli-Brancorsini possono contare su un mix di giocatori importanti (su tutti capitan Tiberi, D’Angelo, Fratesi e Dridi) affiancati da giovani con tanta voglia di emergere. Sarà assente il pivot Cesare Miccio (8 gol il Coppa) per squalifica.

Il Freely Sport è una degli squadroni di questa serie D 2018-19, affidato dal giovane ed ambizioso presidente Paolo Cicconi ad una delle figure più esperte e vincente del futsal marchigiano, Marco Valori. Il percorso netto in campionato è stato sporcato solo dalla sconfitta prenatalizia a Montegranano con i gialloblu veregrensi vendicatori dell’eliminazione in Coppa. Ora il primo posto è condiviso con il Villa Musone. Tutte vittorie invece nelle tappe di qualificazione alle Finals. Capodarco Casabianca (32°), Bayer Capuccini (16°), Futsal Vire (8°),  Futsal Montegranaro (4°) le vittime di capitan Speca e company. Team completo in tutti i reparti, costruito su giocatori molto esperti, con qualche elemento illegale per la categoria (Malaspina docet). News dal mercato dicembrino: non c’è più il genio e sregolatezza Paolo Testella passato all’Invicta Macerata, in entrata è arrivato Davide Lattanzi prelevato dal Futsal Monturano.

 

 

Calcetto Numana – Monteccassiano mercoledì 2 gennaio ore  21,00

Avversarie nel girone D, lo scontro diretto disputato alla 1° giornata è terminato 8-8.

Il Calcetto Numana è una delle nobili decadute del nostro futsal. Il rilancio del progetto sportivo rivierasco, oltre alla creazione di una formazione giovanile, si è rivolto verso Daniel Martin, già tecnico della Numana Cameranese ai tempi della serie B. Dopo un iniziato stentato in campionato la squadra ha iniziato a carburare, inanellando 8 successi consecutivi. Molto sofferto il cammino per presentarsi alla semifinale di coppa: Casenuove (32°) eliminato con un successo esterno, Casine (16°), Ankon Nova Marmi (8°), Giovane Aurora (4°) superate grazie a successi casalinghi più larghi delle sconfitte incassate fuori casa. Il team si basa su un nucleo di buoni giocatori che si conoscono da tempo (Ciccarelli, Ilardi, Mengarelli, Perucci), desiderosi di compiere il definitivo salto di qualità. In estate si è provveduto a rinforzare il reparto offensivo con l’arrivo di Frontini dalla Nuova Ottrano e Lombardi dal Casenuove. Medesima mossa a dicembre con l’ingaggio di Mobbili.

Il Montecassiano è un altro dei super team di questa spettacolare serie D 2018-19. Con un progetto già avviato la scorsa stagione il presidentissimo Andrea De Salvo sta cercando di portare il sodalizio rossoblu in C2, cercando di rinverdire i fasti dell’A.C.M. e del Futsal Sambucheto in cui sono transitati quasi tutti i membri della rosa attuale. Dopo i play off della scorsa stagione, la guida tecnica è stata affidata a Marco Ciabocco che di fatto ha (quasi) smesso di giocare. In campionato, ancora senza sconfitte, il sesto posto (con una gara in meno) è dovuto a 3 pareggi esterni. Il percorso di qualificazione è stato comodo col Futsal Sambucheto (32°) e Aurora Treia (4°), tirato col Serralta (8°), soffertissimo con la Polisportiva Victoria (16°). Nella rosa, composta da giocatori ultra esperti (capitan Giulianelli, Buldorini, Bazzi, Giaconi, il nuovo innesto Pizzicotti) più qualche interessantissima novità (Marconi e Barrow su tutti), brilla per una coppia di bomber senza precedenti: Cristiano Delcuratolo e Luca Castignani insieme hanno già segnato 60 gol. Con solo loro due il Montecassiano parte da +3 ogni gara.

 

 

ALBO D'ORO

2011 CASTELVECCHIO MONTEPORZIO

2012 CSI STELLA

2013 VENAROTTA

2014 FUTSAL COBA

2015 POTENZA PICENA

2016 MONTALTO DI CUCCURANO

2017 NUOVA JUVENTINA

2018 MONTALTO DI CUCCURANO

 

 

Marco Bramucci

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.