Serie C1: Analisi 16° giornata

LE LOTTE SONO SERRATE

Dinamis - Recanati c5

 

I NUMERI

 

Nessun pareggio nella sedicesima giornata di campionato andata in archivio. Quattro vittorie interne, tre esterne e la classifica si delinea sempre più nelle varie “lotte”. Punteggio pieno, sempre più da record, per il Recanati. Il FPP si mette a dieci punti il terzo posto, nella speranza di non disputare i playoff. La sconfitta della Dinamis quintultima e la vittoria del Real San Giorgio penultimo accorcia la graduatoria in ottica playout. Come detto nel titolo, le lotte sono serrate. Classifica marcatori che preannuncia scintille. Guida Coppari (32), seguono Carnevali (31), Nespola (30), Di Iorio (29), Ricci (28) e Serantoni (26). Chi la vincerà? Ad oggi tutto è in gioco…

 

IL RACCONTO DELLA GIORNATA

 

Una tripletta di altissima qualità messa a segna dall’immortale Davide Bilò, trascina la Trecolli Montesicuro nel 4-1 rifilato al Pianaccio. I biancorossi, complice anche la caduta del Fano, agganciano il terzo posto e si preparano agli ultimi mesi di campionato nel migliore dei modi. A completare la festa ci ha pensato il ritrovato Tommaso Pinto. Per il Pianaccio che, contrariamente a quanto il risultato possa far pensare, ha lottato strenuamente per tutta la partita la nota più lieta è il primo tempo chiuso sul 1-1 grazie al guizzo di un positivissimo Rossi.

 

Jesi da urlo nella trasferta nella tana del Pieve d’Ico. I leoncelli, con un 4-5 ottenuto con le unghie e con i denti, si portano via una posta in palio pesantissima in chiave salvezza superando proprio i dirimpettai. La partita non è stata certo adatta ai deboli di cuore viste le tante emozioni che si sono susseguite in pochi minuti. Pieve avanti nel primo tempo, Jesi in versione sorpasso nella ripresa. Pieralisi può godersi i suoi ragazzi, capaci di resistere alle difficoltà e colpire nel momento migliore della gara. Da segnalare la doppietta di Bravi, uno che di gol pesanti se ne intende. Per i padroni di casa ancora out Ettore Bonci, un’assenza non facile da colmare per vari aspetti.

 

Torna alla vittoria il Montelupone che sbanca, con un netto 4-10, la tana del fanalino di coda Ostrense. La compagine rosanero guidata in panchina da Alfredo Macellari resta aggrappata alla speranza dei playoff che, ad oggi, visto l’exploit del FPP appaiono sempre più improbabili. A griffare il successo esterno sono state una tripletta di Colotto, le doppiette di Ricci e Bacaloni e i gol di Thomas ed Edoardo Palmieri e Matteucci. Per i padroni di casa, a diminuire il passivo ci hanno pensato Di Cosmo (2), Macculi e Pacenti.

 

Grande vittoria del Futsal Potenza Picena di Paolo Perugini sull’Olympia Fano. I potentini si prendono uno scalpo difficilissimo rifilando un 7-3 figlio di una splendida prestazione corale. Sei i marcatori che finiscono sul tabellino, nella fattispecie Coppari (2), Massacesi, Monteferrante, Montagna, Marco Gabbanelli e Di Matteo. Sintomo chiaro ed evidente di una grande qualità distribuita in tutta la rosa. Per i fanesi una battuta d’arresto, un po’ imprevista nelle modalità, che costa i dieci punti di distacco dal secondo posto. Servirà accorciare questo parametro, nelle prossime giornate, per disputare i playoff e continuare ad inseguire il sogno post season.

 

Gol, emozioni, palpitazioni e colpi di scena. In Real San GiorgioCastrum Lauri, terminata 11-9 in favore dei locali, non manca proprio nulla. Alla fine la posta in palio se la prendono i sangiorgesi che rilanciano le proprie ambizioni in chiave salvezza. Riccardo Rossi da una parte e Leonardo Amadio dall’altra mettono a segno quattro gol ciascuno prendendosi, letteralmente, la copertina. La protagonista principale, tuttavia, è la partita stessa. 5-4 la prima frazione, 6-5 nella ripresa poi 8-9 per il Castrum e poi 11-9. Da qui si riparte per il Real? Questo sarà il campo a dirlo ma vittorie così difficilmente vengono messe in soffitta…

 

Vince, convince e diverte il Recanati che trema inizialmente in casa della Dinamis ma poi si impone con un puntuale 2-8. La doppietta di Ioio, di pregevole fattura, sembra illudere i falconaresi poi riportati sulla terra dallo squadrone leopardiano. Sabbatini e Carnevali piazzano la solita doppietta, seguiti da Morresi, Cassisi, Junior e De Sousa. Marcia senza intoppi per la truppa Bargoni fatta di sole gioie. Occhio al prossimo turno. C’è il Futsal Potenza Picena che ha tutta l’intenzione di riaprire il campionato. Per la Dinamis invece c’è la lotta playout che incombe, con le dirette concorrenti a muovere la graduatoria.

 

Una di queste è la Nuova Juventina, vittoriosa 6-5 con il Cerreto d’Esi. Gabriel De Melo ed Elisio Marzetti piazzano i gol giusti nel momento giusto consegnando ai bianconeri una vittoria di platino, anche e soprattutto in relazione all’avversario. I cerretani non riescono ad uscire dalle zone calde e possono consolarsi con la doppietta di un Gustavo Neitsch sempre più in crescita. E’ notizia delle ultime ore, in casa cerretana, l’acquisto dell’argentino classe ’95 Pablo Cornell per cercare di aumentare la qualità in vista del rush finale.

 

 

LA SORPRESA

(Jesi)


 

IL PROTAGONISTA

(Davide Bilò)


 

 

Peppe Gallozzi