Serie C1: Analisi 5° giornata

LA NUOVA CAPOLISTA

Recanati c5 - Ostrense c5

 

I NUMERI

Con il recupero di campionato Recanati – Montesicuro Trecolli (7-3 giocata lunedì sera) in archivio, la serie C1 inizia ad assumere una propria fisionomia dopo cinque giornate. Due i dati che emergono lampanti: il punteggio pieno della capolista Recanati e la quota zero dell’Ostrense fanalino di coda. In mezzo le varie griglie, in attesa di essere riempite e distribuite. Due i pareggi nell’ultimo turno (Montelupone – Trillini Auto Jesi e Olympia Fano – Nuova Juventina) e un solo successo esterno, quello del Futsal Potenza Picena ai danni della Trecolli Montesicuro. Massimo scarto in Recanati – Ostrense (15-1) e tutte le formazioni in gol. Sponda marcatori vola in testa Alex Ricci (13), seguito da Carlo Coppari (12) e Facundo di Iorio (11).

 

 

IL RACCONTO DELLA GIORNATA

Il più classico dei testacoda quello andato in scena tra Recanati e Ostrense, rispettivamente prima ed ultima della classe. I leopardiani si impongono con un 15-1 che non lascia repliche alla giovanissima formazione rossoblu di mister Ravoni che va comunque premiata per l’impegno che sta mettendo in un campionato difficile e ricco di imprevisti. Tra i padroni di casa, considerando anche il recupero con la Trecolli, spicca uno scatenato Di Iorio che sta conquistando tutti a suon di gol e giocate. Presenti e determinanti sul tabellino dei marcatori “Flash” Andrè De Sousa, Luca Carnevali e Jacopo Cassisi. Con un poker del genere sognare in grande, in entrambe le competizioni, è d’obbligo in casa Recanati.

 

Si sarà sicuramente divertito il pubblico di Montelupone nella sfida tra i padroni di casa e i detentori della Coppa Marche di Serie C della Trillini Auto Jesi.  Un doppio Ricci (in continua crescita l’ex Sporting Grottammare) manda avanti i suoi prima delle reti di Tittarelli e Signorelli per il 2-2 che manda le formazioni al riposo. Nella ripresa stesso e identico copione con Ricci e Nocelli a spingere avanti la truppa Macellari e una doppietta di Bartolucci a stopparla nuovamente. Palmieri sembra mettere definitivamente la parola fine per i padroni di casa prima del 5-5 conclusivo di Bravi a mettere il punto esclamativo su una partita mostruosa per la categoria.

 

Combatte, e per larghi tratti riesce addirittura a primeggiare, la Trecolli Montesicuro ma alla lunga emerge il Futsal Potenza Picena che conquista altri punti pesantissimi per il suo campionato. Un doppio Lombardi, Marcucci, Ciavattini e Giordano spaventano i giallorossi che poi si compattano e vengono fuori alla distanza con i loro punteros. Carlo Coppari griffa un personalissimo poker, Yuri di Matteo va in doppietta e sul tabellino dei marcatori ci finiscono anche Monteferrante (rendimento sempre positivo per lui) e i fratelli Marco e Giacomo Gabbanelli con quest’ultimo che sotto la gestione Perugini sta ritrovando i numeri dei giorni migliori. Occhio ai dorici, perché dalle notizie che arrivano la società è pronta a intervenire nuovamente sul mercato per far fronte agli ultimi infortuni. E quando il DS Marchegiani si muove…

 

Bel colpo della Nuova Juventina che strappa un punto dal difficilissimo campo dell’Olympia Fano una delle formazioni più in forma del momento. I bianconeri si dimostrano avversario ostico a dispetto della classifica che non rende merito a Catini e soci. Ai granata non bastano i soliti Chiappori, Nespola e Di Maggio per incamerare l’intera posta in palio merito anche delle reti ospiti di Balzamo, Marzetti e del sopracitato Catini. I ragazzi di Alessandro Rosati, nonostante i due punti svaniti, sono comunque in piena zona playoff e possono continuare a vestire l’etichetta di assoluta rivelazione di questa prima parte di stagione.

 

Gran bel Pianaccio quello che supera 4-2 la Dinamis rilanciandosi in graduatoria. La banda di San Michele al Fiume al comando dell’Imperatore Luca Dominici stava dando segnali più che incoraggianti da diverse giornate e questa vittoria arriva a coronamento di un importante percorso di crescita. Il parziale di 4-0 a firma Gabriele Sabbatini (doppietta), Ghetti e Bracci è mitigato, solo in parte, dalle reti di Viola e Ioio che dimezzano il passivo in casa falconarese. Mister Pennacchioni incassa la sconfitta ma guarda già avanti perché la sua squadra ha tutte le carte in regola per rialzarsi immediatamente.

 

Punti pesanti per il Castrum Lauri che supera con un 3-2 tiratissimo il Pieve d’Ico salendo così al secondo posto in classifica. Marchetti, per gli ospiti, e Serantoni per i padroni di casa aprono nel primo tempo prima del vero show della ripresa. Pietracci e Serantoni impacchettano una vittoria d’oro per Broda & Co. che non viene scalfita neanche dalla rete del portiere goleador Ettore Bonci. Il Castrum si conferma così una delle realtà più positive della stagione mostrando di avere tutte le carte in regola per una stagione di grande rilevanza.

 

Termina il programma il netto successo del Cerreto d’Esi sul Real San Giorgio. I cerretani superano l’esame sangiorgese con un 8-3 che non ammette repliche e che matura in seguito alle reti di capitan Di Ronza (tripletta), Stazi (due reti di pregevole fattura per il giovane squaletto), Lapponi e Graziano. Un autogol completa la festa. Per la compagine guidata da mister Vecchiola una battuta d’arresto che rallenta il cammino verso la salvezza ma non priva delle certezze acquisite in precedenza. Di Belleggia, Tulli e Vallucci le marcature.

 

 

IL PROTAGONISTA

(Facundo Di Iorio)


 


LA SORPRESA

(Futsal Potenza Picena)




Peppe Gallozzi