Serie C1: Speciale Cagli

 

SPECIALE CAGLI

Il trionfo del Cagli

 

Il Cagli è ufficialmente in serie B!

Gli uomini di mister Giacomo Giommi si sono aggiudicati, con tre giornate di anticipo, questo importantissimo traguardo, che si va ad aggiungere alla coppa Marche di calcio a 5 conquistata nella scorsa stagione.

In esclusiva per Futsal Marche il presidente della società Fabio Faggiani, che ci racconta le emozioni della vittoria, gli obiettivi per la prossima stagione e la realtà di una società polisportiva piena di ragazzi e ragazze appassionati di sport.

 

 

Ciao Fabio, è arrivata la promozione in B per il Cagli. Quali sono state le prime impressioni?

Un saluto a tutti gli amici e lettori di Futsal Marche, ed un complimento per il grande lavoro che state facendo per questo sport! Sinceramente ancora non mi sono ripreso dalla grande emozione di sabato. Vedere “La Bombonera “ strapiena di Cagliesi venuti a sostenerci è stata la gioia più bella!!! Il nostro pubblico è stato fondamentale per la nostra scalata di 8 anni dalla D alla B (non mi pare vero di scrivere tutto ciò)!

 

Sabato scorso c’è stata la vittoria contro il Futsal Pesaro per 11 reti a 4. Una bella soddisfazione questa, in termini di “derby”?

La partita con il Pesaro super rimaneggiato è stato un derby messo in cassaforte già nella prima frazione, perché i ragazzi volevano chiuderla e festeggiare dinnanzi ai loro amici e parenti!!! Una conclusione perfetta!

 

Quasi tutta la rosa è cagliese, tranne il portiere Mazzanti e il pivot Cirillo, tutti e due proveniente dalla cantera del Buldog Lucrezia. Per il prossimo campionato, avete in programma di fare altri acquisti?

La scelta di tesserare Davide Mazzanti è stata dettata dalla mancanza per impegni di Celli e Balducci, mentre Nunzio ci serviva per mettere un po’ di esperienza in mezzo ad un gruppo consolidato! Per il momento i ragazzi che l’hanno vinta meriteranno di giocarsela, ma se Gago vuole un paio di innesti cercheremo di accontentarlo, preferendo sempre in primis la “Cagliesità”!

 

La società coinvolge anche femminile e giovanile. Come stanno andando questi settori?

Si abbiamo un femminile in Uisp primo in classifica e tanti giovani nel settore giovanile che promettono bene; stiamo lavorando per un Under 19 e 17 competitive con uno staff dedicato di livello, come ogni società che ambisce a certi risultati deve fare!! inoltre facciamo parte di una Polisportiva che annovera anche giovanili di calcio a 11, Basket e Pallavolo con 220 ragazzi tesserati minorenni e oltre 300 con dirigenti e prime squadre!!!

 

Il Cagli ha dominato questo campionato. Ti aspettavi una prestazione del genere?

Ad inizio stagione chiedo ai ragazzi di migliorarsi, ed ogni anno ci siamo riusciti grazie al lavoro e all’impegno di tutti!! Quest’anno all’inizio della preparazione ho chiesto la stessa cosa, visto che avevamo vinto la coppa Marche e perso la finale play off per migliorarsi bisognava solo vincere il campionato!!!! Sono stato accontentato.

 

C’è stata una squadra in particolare, o anche un giocatore, di questo campionato che ti ha incuriosito?

Ho sempre avuto un debole per lo Jesi, mi piace la società e lo staff tecnico con la giusta sinergia di esperienza che aiuta i loro giovani a crescere e raggiungere obiettivi importanti!!! Una bella realtà è anche il Grottaccia, le “battaglie” con il mio amico Tiziano e i suoi ragazzi mi hanno sempre entusiasmato!! Rispetto da entrambe le parti!!!

 

Un altro motivo di orgoglio è il centrale Luca Maggioli, attualmente capocannoniere della C1 con 41 reti all’attivo. Cosa pensi di lui?

Luca è la nostra punta di diamante, serietà, sacrificio e doti naturali (ambidestro) sono stati le armi che lo hanno portato ad essere il miglior giocatore di C1 in attività!!! In più è un ragazzo di 24 anni che ha margini di crescita importanti, chissà che non diventi uno dei migliori della serie B? Mai dire mai.

 

Vorresti fare una dedica in particolare per questa vittoria?

La dedica va a tutti i ragazzi e allo staff tecnico che hanno lavorato per un unico obiettivo: infatti quando si rema tutti dalla stessa parte le soddisfazioni arrivano prima o poi!!!!  Una dedica particolare al babbo Rommel, fondamentale per la riuscita del progetto!!! Un saluto a tutti ed in bocca al lupo a tutte le altre società per questo incandescente finale di campionato!

 

Adelaide Lelli