L'occhio sulla C2 - Girone A - 8° & 9° Giornata

 

IL PAGELLONE

Abbiamo appena superato un terzo del cammino di questo campionato.

E ne approfittiamo per stilare una pagella del percorso compiuto sin qui dalle 14 protagoniste di questo incertissimo girone A.

Dando anche un’occhiata ai vociferati movimenti di mercato, visto che a breve ci aprirà la finestra dicembrina.

Si viaggia a due velocità, si diceva nell’ultimo nostro editoriale.

Trend confermato, confermatissimo nelle ultime due giornate.

Dal Vallefoglia allo Sportland c’è chi si giocherà promozione diretta e play off.

Da Mantovani, Real San Costanzo, Senigallia in giù chi sgomiterà per evitare play out e retrocessione diretta.

 

 

VALLEFOGLIA

Primato in campionato e qualificazione alla Final Eight in Coppa Marche, dopo l’incredibile remuntada di ieri sera, utile per estromettere i campioni in carica dello Jesi. Difficile preventivare un inizio migliore di stagione. Striscia aperta di 5 vittorie filate, tutte ampie e comode, solo qualche patema nell’ultima a Montemarciano. Miglior attacco del torneo, il tridente Podrhys che fa meraviglie (31 reti in 3), il ritorno di capitan Tiberi dopo l’infortunio. Per ora una favola. Può essere duratura? Uomini, esperienza e mentalità ci sono tutti. Voto 8

 

 

 

ALMA JUVENTUS FANO

Inizio di stagione tremebondo, poi 7 successi filati per la miglior striscia stagionale del torneo. Assestamento normale, visto che comunque si proveniva dal provinciale. 10 giocatori diversi in rete, a riprova di un collettivo che non è certamente solo capitan Pierangeli, giocatore da altre categorie e candidato a MVP stagionale. A risolvere il problema del gol ci sta pensando Enrico Pierotti (8 centri) alla sua miglior stagione da senior. Squadra capace di vincere anche gare dove non brilla, vedi gli ultimi due turni. Voto 7

 

 

 

AUDAX SANT’ANGELO 1970

Qualche pausa di troppo ha impedito ai giallorossi di mantenere la vetta. Il progetto di amalgama tra vecchio e nuovo gruppo è ancora in corso. Con diversi giocatori attesi da una crescita di condizione, terminate anche le fatiche di coppa, dove per un nonnulla è sfumata la qualificazione alle Finals. Non certo Olivi, capocannoniere del campionato e altro candidato al titolo di MVP. Mister Petrolati ha già trovato le giuste combinazioni difensive. A testimoniarlo le 21 reti subite, miglior difesa del campionato. Rimane la nostra favorita per il titolo. Voto 6,5

 

 

 

CHIARAVALLE FUTSAL

Con tanti acciaccati ed infortunati più o meno di lungo corso negli uomini chiave, il cammino dei rosanero sin qui più che lusinghiero. Preoccupazione c’è ora per la defezione di capitan Vichi, proprio adesso che finalmente Palmieri era rientrato in cabina di regia. Tanti giocatori portati alla ribalta da mister Cecchini. Se Barbabella è una scommessa che può dirsi vinta, Cristiani una piacevole conferma, Matteo Caimmi, altro candidato ad MVP, sta letteralmente dando spettacolo. Calendario da qui alla fine dell’andata da brividi. Voto 7,5

 

 

 

PIETRALACROCE ‘73

Vallefoglia e Audax all’inizio erano i veri motivi dell’inizio lento. Come lo schedule si è fatto più morbido i threers hanno iniziato a volare. 6 vittorie su 7 negli ultimi due mesi è rendimento da vertice. Si segna con facilità, secondo miglior attacco, si segna di collettivo, 10 giocatori diversi in gol. Bobo Marcelletti ha rivitalizzato Matteo Cappanera (9 sigilli) tornato sui promettenti livelli intravisti da junior. In uscita c’è Storari, destinazione Anconitana, e si cerca un big in entrata. Monteferrante è solo il sogno di una notte di mezzo autunno? Voto 7

 

 

 

SPORTLAND

La rivelazione stagionale. Due sole sconfitte in stagione, tutte lontano dall’Omar Sivori. Una non meritata sul piano del gioco, l’altra patita contro un avversario più esperto, il Chiaravalle, capace di imbrigliare le carte rimanendo sulla difensiva. Squadra che gioca di collettivo, 10 uomini già in rete, tanti giocatori portati alla ribalta, Allegrezza, Bellocchi, Baldascino, Brescini su tutti, da un allenatore che, seppur esordiente, è destinato a far parlare di se’: Daniele Valente. Continuerà a sorprendere? Secondo noi si. Voto 8

 

 

 

ATL URBINO 1999

Le 3 sconfitte consecutive, patite peraltro con quasi tutto il gotha del torneo, hanno ridimensionato il percorso dei gialloblu. In aggiunta c’è l’amarezza per l’eliminazione in Coppa Marche, arrivata solo ai calci di rigore, dopo la super rimonta casalinga sull’Olympia Fano. C’è da risolvere anche il problema del centrale con Pierleoni spesso assente per lavoro e Cefariello ora infortunato. Squadra destinata a risalire in classifica, non appena avrà trovato la giusta quadratura. Voto 5,5

 

 

 

REAL SAN COSTANZO

Il bell’inizio di torneo aveva probabilmente illuso. La vittoria manca dal 27 settembre, anche se nelle ultime due gare sono forti i segnali di ripresa. Se il dato dei 10 marcatori diversi è certamente positivo, nasconda pure una problematica. I tanti uomini a disposizione di mister Baldelli finiscono per non far trovare un’identità precisa ad una squadra che in estate ha inserito parecchie nuove pedine. Vediamo come si muoverà nel mercato dicembrino il club del presidente Serfilippi, da cui era lecito aspettarsi qualcosa di più. Voto 5,5

 

 

 

 

ACLI MANTOVANI

Il cliché della scorsa stagione si è ripetuto. Ottimo il rendimento casalingo con un quasi percorso netto, solo il Real San Costanzo ha portato via un punto dal Pala Massimo, deficitario quello esterno, sempre e solo sconfitte lontano da Ancona. Nell’ultimo periodo il ritorno in campo di Musella ha mitigato l’assenza per infortunio di Orlandoni, sin qui uomo chiave. C’è da trattenere ora Agostinelli, lusingato da molte richieste. Era ed è lecito chiedere qualcosa di più all’equipe di mister Gigante? Forse si, forse no. Voto 6

 

 

 

SENIGALLIA CALCIO

Si è pagato ad inizio stagione il salto di categoria. Ed era pure logico con tanti uomini chiave a digiuno di serie C. Poi i senigalliesi hanno iniziato a giocarsela con tutti, ad eccetto degli ultimi sessanta minuti. Il bottino sin qui raccolto è quindi discreto per la matricola allenata da Massimiliano Frulla. Che può contare su una macchina da gol non da poco, quel Jacopo Antronaco, attuale co-capocannoniere del campionato. In sofferenza con squadre che sanno chiudersi bene, la Banda Bittoni deve imparare ad avere più pazienza. Voto 6,5

 

 

 

AVIS ARCEVIA

Campionato fin qui impalbabile quello dei biancorossi. Rendimento nella norma in casa, vinti gli scontri diretti e persi gli incroci con le big, deficitario quello lontano da Castelleone con tante, troppe partite nemmeno lottate. Lo scorso anno di questo periodo la società operò in modo deciso a dicembre. Sovvertendo un destino che sembrava segnato. Avverrà lo stesso stavolta? Dai rumors sembrerebbero proprio di si. Intanto però coach Diambra deve pensare alle prossime due fondamentali sfide contro Verbena e Montemarciano. Voto 5/6

 

 

 

VERBENA C5

La delusione stagionale. L’organico costruito in estate dal sodalizio del presidente Bugatti sembrava lasciar presagire un’annata ben diversa. Il cambio di manico da Titti Baldassarri a Gianluca Latini ha per ora permesso al club dorico solo di lasciare la zona rosso fuoco. Il derby vinto con la Mantovani potrebbe rappresentare la svolta emotiva della stagione. Perché sullo 0-2 le streghe si erano annidate in via Petrarca. E scacciarle via. ha significato molto. Tanti contatti sia in entrata che in uscita. Piace molto Alessandro Giordano. Si farà questo matrimonio? Voto 4,5

 

 

 

AMICI DEL CENTRO SPORTIVO

Ripescato in C2 a fine luglio, il sottomarino giallo non ha cambiato per nulla la sua politica. Col quasi totale affidamento ai giovani. Più qualche scommessa. Vinta per ora quella su Cirillo (9 reti). E in un campionato dove la regola è stata affidarsi all’usato (più o meno) sicuro, è scelta sicuramente coraggiosa e da apprezzare. Il successo sull’Arcevia, primo stagionale, rilancia il morale della truppa di mister Angeloni, attesa ora, dopo la proibitiva trasferta di Montecchio, a due scontri diretti cruciali. Voto 6

 

 

 

FUTSAL MONTEMARCIANO

Naufragato il progetto sportivo con Cotichelli ci si è affidati a Marco Pierini. Se ancora i risultati non si vedono, è decisamente migliorata la tenuta in campo. Con le ultime 3 sconfitte maturate di un soffio contro squadre di alta classifica, curiosamente col medesimo score (4-3). Per sovvertire questo andazzo il presidente Pierini è scatenato sul mercato, cercando di colmare i vuoti in attacco lasciati da Giordano (disaccordo), Onofri (studio) e Rinaldi (infortunio). In arrivo ci sarebbero Sorcinelli via Corinaldo e Coppola dal Villa Musone. Voto 5-

 

 

Marco Bramucci

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.