L'occhio sulla C2 - Girone A - 21° giornata

 

TUTTO PRONTO

LA PROTAGONISTA

Protagonista dell’ultima giornata, ma senza dubbio dell’intero campionato, è la Trecolli Montesicuro che adesso aspetta solo di festeggiare aritmeticamente la promozione in Serie C1. La vittoria per 10-2 sull’Ostrense è il manifesto della forza di questa squadra, dominatrice dall’inizio alla fine del torneo. Dopo il successo di Urbino, il match casalingo contro i rossoblu è stata l’ennesima prova di forza di Davide Bilò e i suoi ragazzi pronti, finalmente, a tornare nel massimo campionato regionale per tentare la scalata in Serie B dopo la delusione Ankon Nova Marmi della scorsa estate. Triplette per Ciavattini e Pergolini che, con 26 e 25 centri, mettono nel mirino proprio Matteo Pierpaoli dell’Ostrense per insidiare la sua vetta in classifica cannonieri. Due reti per Bilò, campione assoluto a trecentosessanta gradi anche in questa stagione. A completare la festa anche Roberto Marcucci, evergreen pronto all’uso. Sponda rossoblu poco da dire con la corsa playoff che deve riprendere quanto prima per provare a giocarsi le carte promozione dall’entrata secondaria. Di Boria e Giacomini i goal realizzati.

 

LA SORPRESA

Risultato a sorpresa arriva da Cuccurano dove lo Sportland piega 3-2 il Verbena e si allontana in modo determinante dalla zona playout. La compagine fanese di mister Polverari sta avendo un buonissimo rendimento nel 2019 dove, se non fosse per qualche episodio, si troverebbe addirittura a lottare per i playoff. Nell’ultimo successo ci sono due squilli di Umberto Baldascino, uno degli elementi con più esperienza di campionati maggiori alle sue spalle, e la rete di Brescini che nelle ultime giornate si sta confermando su standard molto alti. I dorici, rimaneggiati negli uomini, non riescono a riscattarsi dopo il derby perso con il Pietralacroce ma restano comunque in piena corsa playoff. Al momento gli spareggi sono distanti solo di una lunghezza e tutti i discorsi rimangono decisamente aperti.

 

LE ALTRE

E’ vicinissimo all’obiettivo salvezza il Pietralacroce di Bobo Marcelletti. I dorici, dopo aver incamerato il derby con il Verbena, hanno superato 5-3 gli Amici del Centro Sp. confermando di essere in un buonissimo stato di forma. La tripletta di un sempre più prolifico Micheal Galeazzi trascina i suoi al cospetto di un Mondolfo propositivo e mai domo fino alla conclusione della partita. Per Di Tommaso e compagni, sconfitta a parte, l’atteggiamento mostrato è quello giusto e la strada verso la salvezza è ancora percorribile.

 

5-3 anche per l’Atl. Urbino che si consolida al secondo posto superando l’esame Avis Arcevia. Al Palamondolce i ducali mettono corsa e personalità conducendo la gara dall’inizio alla fine. Sponda ospite il rammarico per un’altra partita ben giocata che, tuttavia, non porta punti e non migliora la già delicata situazione di classifica. Saltano all’occhio i due autogol a favore per i padroni di casa che si sommano alle reti di Pierleoni, Battistelli e Gambarara. Per l’Arcevia segnano Baldarelli, Giovannelli ed Eldar Mizdrak.

 

Il derby di Falconara se lo aggiudica la Dinamis che piega 4-2 il CdF al termine di sessanta minuti di autentica battaglia sportiva dove le due contendenti non si risparmiano e a beneficiarne, inevitabilmente, è lo spettacolo. Primo tempo in totale equilibrio dove alle reti di Grassi e Kania rispondono, puntualmente, Viola e Rahali. Nella ripresa sale in cattedra Giacomo Carletti e si prende letteralmente la scena.

 

Aggiudicandosi la stracittadina con il Candia, la Mantovani ottiene un duplice effetto. Da un lato si avvicina, in modo importante, verso l’aritmetica salvezza. Dall’altro si mette in condizione di poter sognare, a patto che nei prossimi turni si confermi questo atteggiamento e questa voglia di vincere. Perché portarsi via tre punti dalla tana del fanalino di coda non è stato affatto facile merito, soprattutto, della prova orgogliosa dei padroni di casa. A firmare il blitz il giovane Centonze (doppietta), l’ex di serata Sacco, Brega e Belgrano. Per i locali a salvare l’orgoglio ci hanno pensato Mariani, Guerrini e Possanzini. 3-5 il punteggio al triplice fischio.

 

Chiude il programma il “posticipo” del sabato tra Chiaravalle Futsal e Montalto di Cuccurano. Vincono bene i rosanero che continuano a correre in chiave playoff. Perdono, con onore, i fanesi che cercano certezze per tirarsi fuori o piazzarsi il meglio possibile in una delicata zona playout. Nel 2-0 del Palasport Comunale spiccano le reti di Lopez e Gentilucci che, nell’occasione, vestono i panni dei match winner per permettere alla banda Cecchini di incamerare una posta in palio fondamentale per continuare a marciare ai piani alti.

 

I PRONOSTICI DEL GALLO

Montalto di Cuccurano – Ostrense 2

Amici del Centro Sp. – Montesicuro TreColli 2

Verbena – Chiaravalle Futsal X

Mantovani – Dinamis 2

Arcevia C5 – Sportland 2

Città di Falconara – Urbino 2

Candia C5 – Pietralacroce 2

 

Peppe Gallozzi