L'occhio sulla C2 - Girone A - 19° giornata

 

PLAYOFF: UNA DI TROPPO

LA PROTAGONISTA

Due vittorie rumorose e roboanti contro altrettante dirette concorrenti per la zona playoff. Una squadra ben costruita e piena di qualità prima o poi emerge e adesso, con tutti gli scongiuri del caso, l’Ostrense sembra finalmente aver trovato la propria dimensione. I rossoblu di Tommaso Tonelli dopo essersi presi lo scalpo del Chiaravalle Futsal espugnano anche il Palabadiali di Falconara, sponda Dinamis, rallentando la corsa della compagine di Pennacchioni (che ha ancora una gara da recuperare) e confermandosi tra le formazioni maggiormente attrezzate a disputare i playoff. La partita, come da previsioni, è bella e travolgente sin dalle prime battute. Il primo tempo sorride proprio agli ospiti che sospinti dalle reti di Pierpaoli e Giacomo Pacenti si portano subito sul doppio vantaggio dando un chiaro segnale delle proprie prerogative. I padroni di casa, dal canto loro, sono squadra tonica e in salute e lo dimostrano ad inizio ripresa quando capitan Viola e il talento classe ’98 Quercetti rimettono le cose a posto. Per indirizzare la posta in palio serve lo scatto della grande squadra ed è qui che emerge l’Ostrense con due giocatori chiave del proprio schieramento. Il 2-3 lo realizza Antonello Balducci uno dei pezzi pregiati del mercato estivo sceso direttamente dalla Serie B. A siglare la quarta ed ultima rete ci pensa, invece, il solito Pierpaoli protagonista assoluto di quella che può considerarsi forse la sua miglior stagione sia in termini realizzativi che di qualità.

 

LA SORPRESA

Il contraccolpo psicologico nato dalla sconfitta contro la Trecolli Montesicuro capolista si è sentito per l’Urbino 1999. I ducali, dalla prospettiva incredibile di due settimane fa di rilanciarsi nella lotta al primo posto, si sono ritrovati a ben undici punti dalla vetta e con sole tre lunghezze di vantaggio sulle inseguitrici per la zona playoff. Merito di tutto questo è anche e soprattutto del Chiaravalle Futsal di mister Cecchini che, nel consueto “posticipo” casalingo di sabato, ha superato 3-2 i gialloblu rilanciandosi prepotentemente in chiave post season. Match frizzante e molto bello qualitativamente dove non sono mancati gli spunti d’analisi. Sia nel primo che nel secondo tempo gli ospiti sono riusciti a portarsi avanti prima con Ragaini e poi con Evangelisti (i due giovani classe 2000 prelevati dalla Buldog Lucrezia) salvo farsi raggiungere puntualmente dai rosanero in goal con Gentilucci e Tesei. A realizzare poi la rete del sorpasso ci ha pensato Davide Lopez uno che in queste partite il timbro lo mette quasi sempre. Ora la battaglia è serrata perché tutto, ma proprio tutto, può ancora accadere per conquistare i quattro posti in palio. E con il primo posto così lontano adesso l’Urbino deve guardarsi seriamente alle spalle.

 

LE ALTRE

Vola via la capolista Trecolli Montesicuro superando, all’ultimo respiro, un coriaceo Arcevia C5. Bilò e compagni (con il capitano e player manager che stringe i denti pur di esserci e va anche in rete) hanno ragione dell’avversario grazie ad un guizzo nel finale di Ciavattini che rende vane le marcature ospiti realizzate da Giovanelli (doppietta) e Verdini. Undici punti di vantaggio rispetto alla seconda, una marcia incredibile e vetta conquistata e blindata con ampio merito. Ogni altra cosa potrebbe risultare superflua. Per l’Arcevia una buonissima prestazione che, tuttavia, non porta punti e non migliora una classifica molto difficile.

 

Bella vittoria dello Sportland che, aspettando il recupero di stasera con il Montalto di Cuccurano, conquista un bottino pesante contro il Città di Falconara. I fanesi si impongono con un netto 8-3 che li allontana ulteriormente dalla zona playout. Per i falconaresi di mister Cesaroni uno stop imprevisto dopo le ultime convincenti uscite. A brillare nei padroni di casa sono Bellocchi e Urani e non solo per le doppiette realizzate. L’andamento dello Sportland in questa seconda parte di campionato è apparso convincente e ora la cosa più difficile sarà cercare di dar continuità alla striscia per allontanarsi definitivamente dalle sabbie mobili.

 

Ritorna il sorriso in casa Pietralacroce dopo aver ritrovato una vittoria che mancava, di fatto, da inizio dicembre. La truppa di Bobo Marcelletti archivia, tra le mura amiche, l’esame Montalto di Cuccurano mantenendosi ad una buona distanza di sicurezza proprio dalla formazione fanese, al momento quintultima in classifica. Nel 7-3 del Palascherma fanno la differenza le doppiette di Stacchiotti, Staffolani e del giovane talento classe 2000 Ferjani. L’altra marcatura porta la firma di Milo Sabbatini. Per Boiani e compagni una prestazione da rivedere dove l’unica nota lieta è rappresentata dalla doppietta di Farabini, apparso il migliore dei suoi.

 

Solido, cinico e autoritario il Verbena che ha fatto suo con un eloquente 0-4 il derby in casa della Mantovani. I padroni di casa non sono riusciti a dettare il loro ritmo alla gara che, specie nei match casalinghi, ha fatto vittime eccellenti in passato. Merito della grande organizzazione dei ragazzi di Titti Baldassari bravi a colpire al momento giusto, soffrire quando richiesto e amministrare il vantaggio accumulato. L’attuale piazzamento zona playoff è stato reso possibile dalla doppietta di Alex Altieri e dai timbri del giovane Di Brandimarte e di un ritrovato Michele Pieroni.

 

Non molla niente il Candia Baraccola Aspio che supera 4-1 in casa una potenziale concorrente alla zona playout come gli Amici del Centro Sportivo. I dorici sanno che devono compiere un’impresa clamorosa ma la voglia di riuscire è tanta in una perfetta unità d’intenti tra squadra e pubblico. Ne fanno così le spese i gialloblu che rimediano quattro goal realizzati, nell’ordine, da Guerrini, Peruzzini, Mariani ed Enrico Paolinelli, portiere dal piede raffinato. Rete della bandiera firmata da Casagrande ma la festa è tutta dei padroni di casa che se vogliono ancora sperare devono assolutamente dar seguito a questo risultato.

 

I PRONOSTICI DEL GALLO

Montalto Cuccurano – Montesicuro TreColli 2

Amici del Centro Sp. – Dinamis 2

Avis Arcevia – Candia Baraccola Aspio 2

Verbena – Pietralacroce X

Mantovani – Sportland 1

Città di Falconara – Chiaravalle Futsal 2

Ostrense – Urbino 1

 

 

Peppe Gallozzi