L'occhio sulla C2 - Girone A - 2° giornata

… DIVENTARE GRANDI!

 

LA PROTAGONISTA


Cinica, giovane e roboante. E’ questa la Dinamis 1990 targata Michele Pennacchioni che piazza un risultato rotondo e, per certi versi, inaspettato sul campo dell’Avis Arcevia. Nel 2-8 con cui i falconaresi si impongono lontano dalle mura amiche ci sono tante componenti che ci obbligano a tenerli d’occhio nel corso della stagione. Dalla tripletta di Daniel Quercetti, un classe ’98 dal dribbling secco e dal grande senso del goal, alla doppietta di Giacomo Galli, uno che di questa categoria può esserne considerato tra i migliori interpreti. In mezzo le reti di Alessio Ioio, Aimen Rahali e Eugjen Qorri tre giocatori che nello scacchiere falconarese recitano già un ruolo importantissimo. Senza contare l’assenza di Francesco Viola, non certo l’ultimo arrivato. Per i padroni di casa dell’Arcevia c’è ancora da lavorare. Attenzione però alla compagine di Purgatori, anche in passato abbiamo visto partenze così per poi pian piano cambiare passo fino a diventare un osso duro per chiunque. Intanto si riparte dalle reti di Manzo e Mizdrak sperando che presto arrivino anche i primi punti.

 

LA SORPRESA

 

Tanto nel risultato, quanto nelle dimensioni. In pochi si sarebbero aspettati un simile exploit del Montalto di Cuccurano, a maggior ragione al cospetto di un avversario ostico ed esperto come il Verbena. Termina 7-1 la gara di Cuccurano che consacra le solite vene realizzative di Matteo Tonucci e Gianluca Boiani, in forma come nei giorni migliori. Un match con poca storia giocato ed amministrato saggiamente dai padroni di casa che hanno trovato subito riscatto dopo lo scivolone della prima giornata. Per gli ospiti una serata da dimenticare al più presto dove il goal di Michele Pieroni appare l’unico bagliore di luce in una notte buia e tempestosa.

 

 

LE ALTRE


Pareggiano 1-1 Atl Urbino e Candia Baraccola Aspio in un match tra due squadre giovani e vogliose di stupire nel corso del campionato. Entrambe le contendenti impostano la gara sulla corsa e sul sacrificio sacrificando, talvolta, un po’ di spettacolo a favore della concretezza. Di fatto accade tutto nella prima frazione quando i ducali si portano in vantaggio con Battistelli e i dorici trovano il pareggio grazie a Giovanni Mariani. Un punto che fa bene ad entrambe e permette di mantenere a zero la casella delle sconfitte.

 

Tutto facile per il Montesicuro TreColli che supera a pieni voti l’esame casalingo Sportland. Dinanzi al pubblico amico Bilò e compagni archiviano la pratica con un sonoro 8-1 lanciandosi subito in solitaria in vetta alla classifica. Negli ospiti, troppo esigua la mole di gioco prodotta per dar fastidio allo squadrone anconetano. Da segnalare due centri ciascuno per Francesco Ciavattini e Francesco Pergolini che prendono immediatamente confidenza con il goal. Bilò, Del Castillo, Giordano e Sgariglia hanno completato la festa. Goal di Ligustri per lo Sportland.

 

Non senza difficoltà arriva pure la prima vittoria dell’Ostrense. Nel calore del PalaMatteotti i rossoblu si prendono lo scalpo della Mantovani, apparsa tonica e combattiva dall’inizio alla fine della gara. 3-2 il risultato finale maturato grazie alle reti di Marco Pacenti, Pierpaoli ed Antonello Balducci, aspettando il rientro del fratello Joe. Negli ospiti, come detto, sconfitta a parte sono tante le indicazioni positive che portano a guardare con ottimismo al futuro. Gli squilli di Perucci e Gioacchini evidenziano inoltre il grande stato di forma di questi due giovani molto interessanti.

 

Altro pareggio “da under” quello emerso dalla sfida del Liuti tra Città di Falconara e Amici del Centro Sportivo Mondolfo. Una partita molto bloccata, spezzata dalle tante interruzioni dove le due squadre hanno badato principalmente a non perdere. Ospiti in vantaggio nella prima frazione con un’altra rete di Riccardo Casagrande, determinante in queste prime uscite. Nel secondo tempo il CdF trova meritatamente il pareggio e lo fa con una conclusione di Michele Grassi che sigilla l’1-1 finale.

 

Chiude il panorama il “consueto” posticipo del sabato tra Chiaravalle Futsal e Pietralacroce ’73. I padroni di casa partono fortissimo il primo tempo e sfruttando due reti di Lopez si portano sul 2-0. Scoponi, il migliore dei suoi, tiene a galla il P73 che nella ripresa trova la forza di rimettersi in carreggiata grazie ad uno schema su palla inattiva ben capitalizzato da Sabbatini. Il forcing ospite non produce tuttavia gli effetti sperati con Palmieri e soci che possono tirare un sospiro di sollievo a fine gara e festeggiare il primo successo.

 

 

I PRONOSTICI DEL GALLO (score ultima giornata 4/7. Perfetta parità con l’amico “Senigallia” che ha commentato sotto il precedente articolo. Vi aspetto nei commenti)

 

Sportland – Montalto di Cuccurano 2

Mantovani C5 – Amici del Centro Sportivo 1

Pietralacroce – Ostrense 2

Verbena – Avis Arcevia 1

Dinamis – Atl Urbino 1

Candia Baraccola Aspio – Città di Falconara 1

Chiaravalle Futsal – Montesicuro TreColli 2

 

 

Peppe Gallozzi