L'occhio sulla C2 - Girone A - 19° giornata

 

ATTO XIX

E’ sempre più fuga, è sempre più volata solitaria tra Ostrense e Pianaccio. Troppo staccate le inseguitrici, lontane almeno otto punti. Tre pareggi nell’ultimo turno e una sola vittoria esterna, clamorosa, del Real San Costanzo sul campo del Verbena. Tutte le formazioni vanno in rete ad eccezione del Castelbellino che rimane all’asciutto. Anche nella classifica marcatori c’è la prima fuga con Giacomo Pacenti che distanzia di sei reti il collega Pergolini.

 

LA PROTAGONISTA

Il premio protagonista va a pari merito al tandem di testa Ostrense – Pianaccio. Le due compagini, guidate rispettivamente da Tonelli e Dominici, stanno offrendo una volata degna di ben altre categorie distanziando, in modo significativo, tutte le altre concorrenti. Quaranta punti totalizzate da entrambe fino a questo momento, sintomo della grande parità di valori tra le due squadra. Chi mollerà per prima? Questo è l’interrogativo di tutti gli addetti ai lavori, in attesa dello scontro diretto, che dirà tantissimo su questo campionato.

 

I rossoblu nell’ultimo turno hanno piegato all’ultimo respiro l’Atl. Urbino, avversario mai comodo da addomesticare. Nel 6-5 del PalaMatteotti c’è la solita tripletta del principe dei bomber Giacomo Pacenti, accompagnata dalla doppietta di Pierpaoli e dal timbro del luogotenente Gabriele Gasparini. Per i ducali doppietta di Ugolini e marcature singole di Pierleoni, Battistelli e Leonardi. Grande esultanza al termine con il proprio pubblico per tre punti che possono risultare determinanti nell’economia della stagione.

 

Non in modo agevole, ma sempre efficace, anche il Pianaccio si porta a casa il bottino pieno. La banda di San Michele al Fiume, spinta come sempre dal suo pubblico che nel catino amico diventa un’autentica arma in più, impiega le proverbiali sette camicie per aver ragione del Castelbellino. A regalare il 2-0 ai padroni di casa è una doppietta del redivivo Gabriele Sabbatini, con una realizzazione per tempo. La lotta può continuare e chissà ancora per quanto tempo…

 

LA SORPRESA

La palma di sorpresa va senza dubbio al Real San Costanzo, versione corsaro sul campo del Verbena. Mister Baldarelli compie un’impresa vera e propria andando a sbancare un impianto mai facile vista la caratura della rosa degli anconetani. Verbena mai in partita, forse sorpreso dalla verve degli ospiti che hanno fatto propria la gara a fronte di una prova arcigna, grintosa e cinica nei momenti importanti. 0-2 nella prima frazione targato Pacenti e De Tullio, timida reazione dorica nella ripresa con Ioio, prima dei tre definitivi schiaffoni targati Camilloni G. e Carletti, con una doppietta per quest’ultimo. La lotta salvezza ha ancora da regalare tante emozioni a questo campionato…

 

LE ALTRE

Pari e patta nell’attesissimo Montesicuro TreColli – Audax S.Angelo. Dopo le polemiche dell’andata, con la gara prima data a tavolino ai dorici e poi fatta ripetere e vinta dai giallorossi, nell’impianto anconetano le due formazioni impattano 1-1. Vanno in vantaggio gli ospiti che realizzano lo 0-1 con Breccia e pareggiano gli anconetani con Starna nella ripresa. Posta in palio spartita.

 

Altro pareggio, stavolta con molti più colpi di scena, tra Pian di Rose e Casine. 5-5 pirotecnico in un match salvezza che vede da una parte il Pian di Rose in gran forma dall’altra il Casine rigenerato dall’ultimo risultato con il Pianaccio. Alla fine le due contendenti si spartiscono il bottino con un pari che, probabilmente, serve a poco. Sugli scudi, da una parte e dall’altra, D’Andrea, Baldarelli e Sebastianelli con una doppietta ciascuno.

 

Vince, convince e compie un bel passo in direzione salvezza il Pietralacroce vittorioso al PalaScherma con un Chiaravalle Futsal rimaneggiato. Nel 5-3 conclusivo, oltre a due autoreti, ci sono i goal di Cappanera e Galeazzi, quest’ultimo con una doppietta. Alla banda Cecchini, orfana del cannoniere Pergolini, non bastano le reti di Palmieri, Gentilucci e Spinsanti per uscire indenna.

 

Chiude il programma il 4-4 tra Candia Baraccola Aspio e Avis Arcevia. Nonostante le polemiche dei padroni di casa per un possibile goal non goal non ravvisato, il pareggio sembra essere il risultato più giusto per quanto fatto vedere nel rettangolo di gioco. Pistelli, Domenichelli, Guerrini e Gigli per i dorici. Manzo, Luciani, Mizdrak e Baldassari per gli ospiti.

 

 

I PRONOSTICI DEL GALLO

Real San Costanzo – Candia Baraccola Aspio 1

Atl Urbino – Pian di Rose 1

Casine – Pietralacroce 2

Audax S.Angelo – Avis Arcevia 1

Castelbellino – Ostrense 2

Pianaccio – Verbena 1

Chiaravalle Futsal – Montesicuro TreColli X

 

 

Peppe Gallozzi

Facebook: Peppe Gallo