L'occhio sulla C2 - Girone A - 17° giornata

ATTO XVII

Archiviata anche la diciassettesima giornata in Serie C2/A e classifica che inizia a dilatarsi nelle varie posizioni. In vetta, al momento, sembrerebbe instaurarsi una corsa a due tra Pianaccio capolista e Ostrense, staccata di una lunghezza. Tra la terza posizione e la nona (quella appena sopra la zona playout) ci sono solo tre punti, sintomo dell’equilibrio e dell’incertezza che regna a questo punto della stagione. Nelle sabbie mobili lotta aperta per i piazzamenti vari, con la quota salvezza diretta lontana sette lunghezze. In classifica marcatori Pacenti allunga di un goal rispetto a Pergolini.

 

LA PROTAGONISTA

Da sorpresa a protagonista in sette giorni. Non è più un fuoco di paglia questo Pian di Rose che dopo aver inflitto la goleada al Candia si ripete in un altro catino anconetano, quello del Montesicuro TreColli. Al cospetto della formazione di Alessio Santilli, tra le più attrezzate di questo campionato, i rosanero si impongono con uno spettacolare 2-7 lasciando a bocca aperta spettatori ed addetti ai lavori. Due risultati, così netti e rumorosi, che aumentano decisamente le chance salvezza della truppa fanese.

 

A Montesicuro la gara va in discesa già nella prima frazione, con i rosanero sopra 1-5. Nella ripresa normale amministrazione fino al 2-7 finale. Nel tabellino dei marcatori Mattioli (2), Cimarelli, D’Andrea, Bucci, Berardi e Scudella. A salvare l’onore dei biancorossi, in una serata da dimenticare rispetto alle ultime uscite Starna e il solito Juninho, l’ultimo a mollare dei suoi.

 

LA SORPRESA

Nel risultato, nelle modalità e nel carattere. Sorprende tutti il modo in cui il Chiaravalle Futsal sbanca Castelbellino, nel 3-4 che proietta i ragazzi di Cecchini in piena zona playoff. Con una serie di acciaccati, in condizione non propriamente ottimali, Palmieri e compagni portano via l’intero bottino da uno dei campi più difficili della C2, nonostante la classifica non proprio memorabile degli orange.

 

Palmieri e Vichi, nel primo tempo, ribaltano l’iniziale vantaggio del giovane Calcatelli. Nella ripresa Buzzo e Lotito compiono l’ennesimo ribaltamento di questa partita, strappando applausi da tutto il pubblico di casa. Qui esce la grande squadra, esce il Chiaravalle rinnovato e pronto a stupire in questa seconda fase di stagione. Vichi, cuore di veterano, trova il pareggio a poco dalla fine. Pergolini, il bomber, il fedele luogotenente di Cecchini, regala il 3-4 al fotofinish per una vittoria pesante, molto pesante per l’economia del campionato.

 

LE ALTRE

Gran colpo dell’Atl Urbino 1999 che sbanca il Palascherma, storica tana del Pietralacroce. Al termine di un match combattuto dall’inizio alla fine, la banda Crinelli si impone 1-2 grazie alle reti di Battistelli e Pierleoni, due elementi preziosissimi dello scacchiere ducale. Per i padroni di casa non basta il momentaneo pari di Stacchiotti ad evitare una classifica che ora si fa più delicata di qualche giornata fa.

 

Pari e patta tra Verbena e Audax S.Angelo. Nel match tra due formazioni che fanno dello giocare a viso aperto una delle loro migliori prerogative, finisce 2-2 con spartizione equa della posta in palio. La apre Ioio, e manda le contendenti al riposo sull’1-0. Nella ripresa Conti e Bartoletti ribaltano il risultato in favore dei giallorossi prima del definitivo sigillo di Cacchione che evita la sconfitta interna dei dorici.

 

Torna a segnare Pacenti e con lui l’Ostrense a vincere. Sulle ali del suo cannoniere principe i rossoblu vincono 5-2 con l’Avis Arcevia e si rituffano all’inseguimento della capolista Pianaccio. Gara in freezer già nella prima frazione, con i ragazzi guidati da Tonelli sopra 3-0 (Petrolati e doppio Pacenti). Nel secondo tempo, a consolidare il successo, ci pensano Basili e Annunzi rendendo vane le due reti di Mizdrak e Pulcinelli.

 

Pianaccio a valanga sul malcapitato Real San Costanzo. La capolista di mister Dominici travolge i biancoazzurri con un roboante 7-0 confermandosi per un’altra settimana prima della classe. Tutto facile per la truppa di San Michele al Fiume che vive un venerdì senza patemi, riuscendo a dare minuti a tutti i propri effettivi. Doppiette per Palazzini e Mattioli e sigilli personali targati Barbadoro, Sabbatini e Ghetti.

 

Trova respiro e tranquillità il Candia Baraccola Aspio, vittorioso 3-1 sul fanalino di coda Casine. Gli anconetani, dopo un primo tempo di assoluto equilibrio, la spuntano nella ripresa dovendo faticare e non poco contro un’orgogliosa formazione ospite. A firmare la vittoria Giovanni Mariani, con una bella doppietta, e Daniele Sacco, immancabile la sua firma in gare di questa importanza. Per il Casine in rete Baldarelli.

 

 

I PRONOSTICI DEL GALLO

Atl Urbino 1999 – Montesicuro TreColli 1

Real San Costanzo – Ostrense 2

Avis Arcevia – Pian di Rose 1

Casine – Pianaccio 2

Audax S. Angelo – Candia Baraccola Aspio 1

Castelbellino – Pietralacroce 1

Chiaravalle Futsal – Verbena 1

 

 

Peppe Gallozzi

Facebook: Peppe Gallo