L'occhio sulla C2 - Girone A - 3° giornata

 

ATTO III

Quattro vittorie, due pareggi e nessun successo esterno. Aspettando il posticipo di domani sera tra Castelbellino e Casine. Questo è ciò che porta in dote la terza giornata di Serie C2/A. Tanti i contenuti maturati nei palazzetti interessati. La disfatta del Real San Costanzo, la conferma del Pianaccio, l’assoluto equilibrio in zona retrocessione e tanto altro. E non sono mancati spettacolo e sorprese, che ormai sono le prerogative fondamentali di questo campionato.

 

LA PROTAGONISTA

Tre vittorie, punteggio pieno e la palma, al momento, di grande protagonista del campionato. E’ il Pianaccio di Luca Dominici che, in rapida successione, ha piegato tre potenziali rivali alla vittoria finale come Atl. Urbino, Audax S.Angelo e Chiaravalle Futsal. Una formazione, quella biancoazzurra, che appare ormai matura per ambire al grande salto paventato da tempo. I giovani “canterani” di San Michele al Fiume sono ormai maturi e l’impatto con la nuova stagione è stato ottimale.

 

Nell’ultimo match, come detto, a cadere sono stati i rosanero di Francesco Cecchini. Dopo l’1-1 della prima frazione, firmato Barbadoro e Pergolini, nella ripresa è stata ripresa la posta in palio. Ghetti, per il 2-1, bomber Pergolini per il nuovo pareggio, e la premiata ditta Barbadoro – Mattioli per il 4-2 definitivo. E’ la vittoria che conferma il magic moment del Pianaccio proiettandolo in vetta alla classifica. Non si sa come proseguirà questa stagione, fatto sta che questo manipolo di ragazzi ha tutte le carte in regola per stupire fino alla fine.

 

LA SORPRESA

La vittoria che non ti aspetti, in goleada e contro un’avversaria di tutto rispetto. Così come accaduto in Coppa Marche, anche in Campionato, il Real San Costanzo viene travolto tra le mura del Pietralacroce. Mura che, per l’occasione, non sono quelle del tradizionale PalaScherma ma bensì del Federale di Via Schiavoni. Un P’73 che riesce quindi a risollevarsi, conquistando punti e morale fondamentali in ottica corsa salvezza.

 

Partita senza storia, conclusa 5-0 in favore dei dorici. I ragazzi di Federico Baldarelli non hanno saputo opporsi subendo, oltremodo, il ritmo dei padroni di casa. Storari e un autogol nella prima frazione, Loreti, Stacchiotti e Cappanera nella ripresa confezionano una vittoria dal valore inestimabile, che potrebbe rappresentare un autentico crocevia. Sta a Bobo Marcelletti far sì che questo successo non sia un fuoco di paglia, magari anche con un occhio al mercato svincolati che potrebbe regalare delle sorprese.

 

...LE ALTRE

Termina in parità il match tra Montesicuro TreColli e Avis Arcevia. Nell’importante scontro salvezza tra le compagini guidate, rispettivamente, da Alessio Santilli e Bruno Diambra ne esce un pari che muova la classifica di entrambe. Un 1-1 che ha visto gli ospiti andare avanti con Manzo nella prima frazione, salvo poi essere ripresi da Marcondes nella ripresa. Un punto importante che permette alle squadre di non perdere terreno in relazione ai loro obiettivi.

 

Altro 1-1 quello maturato nella sfida, dal sapore di derby, tra Ostrense e Audax S.Angelo. Nel giorno del ritorno al PalaMatteotti di Diego Petrolati come avversario, i suoi ragazzi conquistano terreno importante in uno dei campi notoriamente più difficili della categoria. Di Daniele Ugolini l’illusoria rete del vantaggio, prima del pareggio realizzato dal solito Jacopo Pierfederici che si sta confermando tra i giocatori più positivi di questa prima parte di campionato.

 

Continua il bel momento del Verbena di Titti Baldassari che supera in casa l’Atl. Urbino, vendicando così la doppia sconfitta in Coppa Marche. Una partita di difficile lettura, risolta perlopiù nell’ultima parte, con l’allungo decisivo dei dorici. Un 4-2 messo in cassaforte dalle reti di Diotallevi, Angelani, Ioio e Galeazzi. Per gli ospiti sul tabellino dei marcatori Leonardi (autore del momentaneo 0-1) e Battistelli. Gara maschia e movimentata, dove si segnala l’espulsione di Michele Pieroni.

 

Trascinato da un Giovanni Mariani in stato di grazia, il Candia Baraccola Aspio supera a pieni voti l’esame Pian di Rose, piegandolo in casa con il risultato di 6-3. Una tripletta del bomber anconetano, unito ai guizzi di Gigli e Guerrini, regalano a mister Campenni uno scatto fondamentale nella corsa salvezza dei suoi ragazzi. Per i rosanero, le reti della bandiera sono state realizzate da Iennaco, Radi e Cimarelli.

 

Domani sera, ore 21.30, il posticipo tra Castelbellino e Casine.


I PRONOSTICI DEL GALLO

Pian di Rose – Montesicuro TreColli 2

Atl Urbino 1999 – Pietralacroce 1

Avis Arcevia 1964 – Ostrense C5 2

Real San Costanzo – Pianaccio 2

Casine – Candia Baraccola Aspio 2

Audax S.Angelo – Verbena 1

Chiaravalle Futsal – Castelbellino 1

 

 

Peppe Gallozzi

Facebook: Peppe Gallo