Under 19 Nazionale: Analisi 4° giornata

 

RED POWER

una formazione del Corinaldo under 19 edizione 2019-20

È il rosso il colore dominante di questo campionato under 19 nazionale.

In tutte le sue sfumature: dal mix col bianco del Pesaro c5, al granata Eta Beta sino al più classico full red del Corinaldo, issatosi, dopo il blitz lucreziano al terzo posto solitario.

Dietro il trio di testa tengono botta CUS Ancona ed Askl, mentre il Coba prosegue nel suo digiuno di vittorie.

 

 

LA PROTAGONISTA

Alle consuete grinta ed abnegazione il Corinaldo ha finalmente aggiunto una (quasi) imperforabilità difensiva. La miglior difesa del campionato, assieme al Pesaro c5, si conferma anche sull’insidiosissimo terreno del Buldog Lucrezia punito dal gol di Rigamonti e poi non più in grado di perforare la porta difesa dall’attento Rocchetti. Per l’Armata Rossa grandissima iniezione di fiducia, per i cagnacci urge ricompattarsi per trovare quella continuità di risultati sin qui mancata.

 

 

LE ALTRE PARTITE

Un’ottima Tenax Castelfidardo costringe il Pesaro c5 agli straordinari. I ragazzi di Mr Magnaterra si portano in vantaggio nel primo tempo con Iannone, ma alla lunga vengono raggiunti e superati dalla doppietta di Sorbini  e dalle reti di Paolini e Baldassarri. Green attualmente fuori dalla zona blu, ma siamo certi che con il carattere mostrato domenica scorsa nessuna remuntada sia impossibile.

Tiene agevolmente il passo dei rossiniani l’Eta Beta che si impone con un netto 7-1 in casa del Grottaccia. Alla collettiva del gol fanese si iscrivono in questa giornata: Mattioli (2), Montesi (2), Gilaschera, Colombati e Montalbini. In casa cingolana l’ultimo ad arrendersi è Diego Fufi, autore del gol della bandiera.

Torna a correre il CUS Ancona di Michele Ristè. Gli universitari ne fanno 9 al malcapitato Cagli, ancora fermo al palo. Doppiette per Lamberti ed Angelani, reti singole per capitan Florio, Venturini, Zoppi e Gusella. I cagliesi provano a consolarsi con le reti di Morbidelli e Martinelli.

Chiude il quadro di giornata il clamoroso 3-4 con cui il Futsal ASKL espugna la tana di un Futsal Coba ancora a secco di vittorie in regular season. Dopo svariati incroci, tra campionato e Coppa, anche nella passata stagione, a regalare la prima gioia nel derby agli ascolani ci pensano Giorgi (2), Franchi e Regnicoli. A nulla valgono le reti di Nasini e Acchillozzi (2): occorre rimboccarsi le maniche per far sì che i little sharks tornino ad azzannare gli avversari!

 

 

Buon campionato a tutti e W il Futsal!

 

Stefano Carletti

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.