U19 Marche: il racconto dei quarti

 

IL REGNO DEL NORD

la formazione del P'73 under 19 scesa in campo in Coppa Marche

Fuori dalle semifinali tutte le squadre dell’iniziale girone B, evento che non accadeva dal lontano 2013.

Altro dato su cui riflettere la presenza di ben 2 squadre su 4 provenienti dal Silver, esattamente come lo scorso anno, a dimostrazione della validità della formula adottata la scorsa stagione per rendere più competitivi i campionati.

Qualificazioni agevoli per Pietralacroce’73 e Sportland, al cardiopalma per Atletico Urbino e Real Fabriano, a dimostrazione del grandissimo equilibrio che regna questo anno alla latitudine Under 19 regionale.

 

 

PIETRALACROCE’73- CAMPOCAVALLO

Passaggio del turno messo in ghiaccio già nella prima frazione della gara di andata dove i dorici vanno a segno tre volte con Gambini, Malaccari e Brasca, con Dubbini ad accorciare nel finale. È un fuoco di paglia perché un’altra accelerata di Malaccari e la punizione di Camilletti dilatano il gap sino al +4.

Al ritorno ampio spazio per tutte le rotazioni a disposizione di Mr Bontempi con Brasca (2) che si conferma prolifico sotto porta. Il tabellino lo completa il rientrante capitan Corinaldesi, con Galassi che aveva realizzato il momentaneo pareggio.

Con il rientro a pieno regime di Ferjani per gli anconetani sognare è lecito. Grandissimi applausi ai cavallari autori di una stagione decisamente al di sopra delle aspettative: squadra da tenere d’occhio per il futuro!

 

 

SPORTLAND – FUTSAL FBC

Prono rispettato anche nel secondo quarto di finale con i fanesi che approfittano di qualche acciacco di troppo nella rosa corridoniese per mettere al sicuro il passaggio del turno già nell’andata.

Nel 6-1 conclusivo spiccano le doppiette di Nardelloto e Dellafelice, autentici trascinatori dello Sportland in questi playoff. Completano il punteggio Gargaro ed Aluigi. La rete della bandiera ospite è messa a segno da Mangiaterra.

Memori dell’impresa contro l’Audax i giovani corridoniesi si gettano all’assalto anche in questo return match: i gol di Vincenzetti e Mancinelli illudono per un po’ i locali, ma a mettere la parola fine sulla qualificazione (ed a certificare una crescita di personalità anche nelle gare in trasferta) ci pensano Gargaro, La Rosa e Capuano.

Forti di un doppio confronto favorevole contro il P’73 i fanesi, autentica rivelazione di questo campionato Under 19, vogliono continuare a sognare in grande!

 

I pronostici del Carlibet – Speciale Semifinali Playoff

PIETRALACROCE’73 60% - SPORTLAND 40%

 


REAL FABRIANO – CANTINE RIUNITE

Succede di tutto sia all’andata che al ritorno in quello che senza ombra di dubbio è stato il quarto di finale più interessante.

A Tolentino la partita è subito vibrante con Alianello (2) ed Allegro e Domi a fare le prove di fuga ospite, prontamente stoppati dal superbomber locale Raponi, che prima accorcia e poi, dopo il rigore del 5-1 di Allegro, completa una tripletta che tiene a galla i suoi. Nel finale arriva anche l’espulsione del portiere fabrianese Peverini.

Le Cantine Riunite non si danno per vinte ed impostano una gara di ritorno all’arma bianca: ancora Raponi (4) e Kydysyuk (2) sono un’autentica spina nel fianco della difesa fabrianese, che si deve aggrappare  ai centri di Allegro, Bartoloni, Vagnarelli e Crescentini per rimanere in scia agli ospiti: i tempi regolamentari si  chiudono comunque sul 4-6  che annulla il doppio vantaggio blaugrana della gara di andata.

I supplementari cominciano nel peggiore dei modi per i padroni di casi che incassano il settimo gol ad opera di Sagripanti. Nel momento di maggiore difficoltà sale in cattedra l’Imperatore Allegro che cala un micidiale poker che ribalta in pochi istanti l’inerzia della partita. A suggellare l’apoteosi arriva anche il nono gol a firma Bartoloni.

Pagliacci attesi ora dalla supersfida all’Atletico Urbino, dominatore nel Girone A e capace di imporsi con un perentorio 9-1 nel Gold. La qualità a disposizione di Mr Alianello è tanta, la voglia di riscatto altrettanta: ne vedremo delle belle!

 


ATLETICO URBINO – H.R. RECANATI

Equilibratissimo anche questo quarto di finale. L’Urbino, nonostante si presenti in 7 in entrambe le gare, riesce a contenere al meglio un ottimo H.R. Recanati, arrivato tonico agli appuntamenti che contano.

Nella gara di andata decisiva la tripletta di Ragaini che, unita alle reti di Palma e Tancini (tre elementi oramai fissi anche in prima squadra) rende vane le marcature di Andreani (2), Montironi e Faraoni.

I leopardiani non demordono e conducono il gioco anche al PalaMondolce: ancora Montironi (2) e Faraoni spingono sul 3-2 i giallorossi sino a 20 secondi dalla fine quando Donnanno mette a segno il gol più importante della sua giovane carriera. Di Palma e Ragaini le altre marcature ducali.

Grande prova di carattere per i ragazzi di Mr Micelli, ma urge recuperare qualche elemento altrimenti l’ostacolo Fabriano, nonostante i precedenti favorevoli (v. sopra), rischia di diventare un Everest insormontabile.

 

I pronostici del Carlibet – Speciale Semifinali Playoff

REAL FABRIANO55% – ATLETICO URBINO 45%

 

 

A risentirci per il racconto delle semifinali!

 

Stefano Carletti

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.