Diretta Gol TDR 2019: Marche vs Calabria QF Femminile

 

In diretta dal Pala Campagna di Bernalda, venerdì 3 maggio alle ore 15,00, ci sarà su questa pagina la diretta gol di Marche vs Calabria, valida per i quarti di finale del 58° Torneo delle Regioni categoria femminle.

Il tabellino della gara sarà visibile a questo link (clicca qui).

Quindi tasto aggiorna sempre pronto e... forza le Marche!

 

Un saluto a tutti i tifosi marchigiani, ma anche a quelli calabresi col nostro amico Dani Futsal di Pink Futsal che ci segue e fa seguire tramite noi questa diretta al popolo della Calabria rosa.

Perché, ricordiamocelo sempre, il Torneo delle Regioni è la grande festa del futsal regionale di una penisola a basso rimbalzo. A maggior ragione nel mondo femminile, sempre troppo oscurato, nonostante le (false) promesse.

Si gioca al Pala Campagna di Bernalda, dimensioni del campo 35 x 17.

Qualche notizia sulle nostre avversarie. La Calabria ha centrato una qualificazione come non le capitava da tempo. Ad allenare la rappresentativa calabra, c'è quel Vincenzo Tramontana, l'uomo che nel 2011-12 seppe vincere con la Pro Reggina, società purtroppo poi scomparsa, addirittura lo scudetto, puntando solo su realtà autoctone.

Le stelle della squadra sono certamente Alessia Macrì, diverse esperienze in serie A spostata dal ruolo di laterale a centrale, e Silvia Praticò, giocatrice apprezzata anche fuori dai confini regionali.

Iniziata ora alle 15,15. Si gioca, lo ricordiamo, con il tempo effettivo.

Marche in campo con Tavoletti, Capannelli, Carlini, Tazzari, Nicoletti Pini.

Subito Calabria pericolosa con Imbesi, para di piede Tavoletti.

Vantaggio delle Marche! Tiro dalla distanza di Nicoletti Pini che sorprende Merante. 1-0 Marche al 2'12". 

Per Sofia Nicoletti Pini, l'universale classe 2000 della Polisportiva Filottrano, è il terzo gol al TDR 2019.

Gioco fermo per diversi minuti per soccorrere il capitano della Calabria lievemente infortunata ed uscita zoppicante.

Conclusione di Maria Grazia Merante, para facilmente Tavoletti.

Ci prova dalla distanza Capannelli, tiro deviato in angolo dal portiere Maria Teresa Merante. Sempre 1-0 Marche al 4'.

Sale la pressione calabrese. Praticò e Maria Grazia Merante impegnano Tavoletti che si destreggia sempre alla grande. Una sicurezza Camilla, la classe 1994 del Futsal Prandone.

Raddoppio delle Marche! Schema su calcio d'angolo: batte Patacca e Capannelli insacca battendo di prima intenzione. Marche-Calabria 2-0 al 6'25".

Anche per Cristina Capannelli, laterale classe 1998 passato a dicembre dalla Futsal 100 Torri alla Futsal Prandone, si tratta del terzo gol al TDR 2019.

La Calabria alza il ritmo e prova a sfondare ma sbatte su muro: porta la fascia di capitano e viene da Fano, si chiama Laura Tazzari.

Siamo al 10'. Sempre Marche-Calabria 2-0.

Calabria vicinissima al gol. Loprevite colpisce il palo.

Torna in campo ora capitan Macrì, uscita dopo pochi minuti per infortunio. Il pubblico applaude. E la Calabria ritrova il suo puntello difensivo.

Occasioni da gol ora pochissime col possesso pala sui piedi delle calabresi. Siamo al 12'.

Situazioni falli commessi: Calabria 4 Marche 3 quando mancano poco più di 7' al termine.

Ancora Tavoletti respinge in angolo un tiro di Praticò. Camilla si sta guadagnando il titolo di MVP della gara.

Ci prova Nicoletti Pini a timbrare il tris, ma Merante para. 15' di gioco, sempre Marche-Calabria 2-0.

Numerissimo di Procopio! il colpo di tacco geniale della numera 7 calabrese sfiora la rete con la palla che esce di pochissimo.

A 3'17" dall'intervallo quinto fallo commesso dalla Calabria. Marche a quota 4 falli.

Accorcia la Calabria con Praticò! Azione confusa in area marchigiana e tocco vincente della numero 10 di mister Tramontana. 2-1 Marche al 18'20" del primo tempo.

Quinto fallo commesso anche dalla Marche.

Intervallo. Marche-Calabria 2-1 alla fine del primo tempo.

Inizia ora alle 16.10 il secondo tempo.

Allungano le Marche! 3-1! Sugli sviluppi di un angolo Maria Grazia Merante devia nella propria porta un passaggio. Marche di nuovo sul +2 a 2'13" del secondo tempo.

Vincenzo Tramontana decide di giocarsi subito la carta del portiere di movimento.

Mossa però fatale alla Calabria perché capitan Tazzari intercetta e da centrocampo colpisce la porta vuota. Marche-Calabria 4-1 al 3' del secondo tempo.

Prima rete al TDR 2019 per Laura Tazzari, il nostro preziosissimo baluardo difensivo.

Chiamano time out i mister Macellari e Ditommaso per organizzare al meglio la contromossa tattica calabrese.

Mister Tramontana insiste con il power play ponendo Cataldo come portiere di movimento.

Tavoletti devia sulla traversa un gran tiro di Praticò. Pericolo scampato per noi e secondo legno calabrese.

La Calabria esercita un lungo possesso palla col quinto di movimento senza trovare sbocchi.

Gli sbocchi li trova invece Alessia Lombardelli. La giocatrice del Bayer Capuccini, cresciuta nella cantera della gloriosa Cantine Riunite Tolentino, intercetta la manovra calabrese e spedisce dalla propria metà campo la palla in rete. 5-1 Marche al 7'41 del secondo tempo.

Con 6 reti Alessia è la miglior marcatrice marchigiana della spedizione.

Super Tavoletti si oppone a tiri di Cataldo prima con il corpo e poi con la testa. Kaiser Tavoletti, para per noi! Marche-Calabria 5-1 al 9'30 della ripresa.

Ci stiamo difendendo bene dagli attacchi col quinto di movimento. Mister Alfredo Macellari è un signor allenatore e la zona la conosce molto bene... 

Sfioriamo la sesta rete con Tazzari, tiro da posizione defilata, imitata poco da Carlini.

Praticò si divora una rete da due passi dalla riga. Pericolo scampato, sempre Marche-Calabria 5-1 al 12' del secondo tempo.

Se ne vanno le Marche! E chi se ne frega se poi il Dio del Futsal ci punirà dopo questa esclamazione... Giorgia Carlini irrompe di potenza in area calabrese dopo una serie di rimpalli, freddando Cataldo. Marche-Calabria 6-1 al 13'47" della seconda frazione.

Sempre puntuale la nostra Giorgia, 18 anni e non sentirli. Cinque reti per lei al TDR 2019, suo primo Torneo delle Regioni assoluto.

Mancano due minuti e le ostilità sono praticamente chiuse. Il finale di gara si sta giocando in scioltezza dalle due squadre col risultato ormai in cassaforte.

Preparate le valige, domani si va in Basilicata. 

Sei anni dopo il suo magico dream team capace di conquistare lo scudetto, le Marche rosa tornano in semifinale.

Ci torna con una generazione completamente nuova fatta di terribili baby. Ci torna con un collettivo capace di segnare valangate di gol, ma  che sa al contempo soffrire.

Ci torna con il motto di queste ragazze belle, forti e sfrontate: A Pacca'!

Marche 6 Calabria 1, finale.

 

Grazie ad Alessio Ritucci e a tutti voi lettori

 

 

Marco Bramucci

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.