Torneo delle Regioni 2017: Giorno 1

SPECIALE TORNEO DELLE REGIONI

GIORNO 1

LE PARTITE

 

GIOVANISSIMI

Esordio non fortunatissimo per i giovani marchigiani di Marcello Mannocchi nel primo turno del Girone D. I nostri hanno ceduto 3-2 dinanzi all’Umbria di mister Mariotti, apparsa più cinica e determinata soprattutto nella prima frazione. E’ nel primo tempo, infatti, che il 2-0 (reti di Salvatori e Corvi) per gli umbri ha cementificato le basi per la vittoria finale, arrivata puntuale nella ripresa. Il sussulto d’orgoglio marchigiano è testimoniato dalla reti di Sociale e Carloni che però non sono state sufficienti a centrare il pareggio, anche per via del terzo goal degli avversari a firma Unger Alves.

Domani c’è già la possibilità di un immediato riscatto. Le Marche scenderanno in campo alle ore 9.00 con la Toscana, sconfitta 4-1 dal Molise. Obbligatorio un risultato positivo per continuare a sperare nel passaggio del turno. Forza Ragazzi!

 

ALLIEVI

Turno di riposo per la Rappresentativa di Michele Ristè. Aspettando l’esordio di domani, da segnalare la spettacolare vittoria del Lazio per 4-3 sulla Campania prossimi avversari di Evangelisti e soci. Domani il giorno della verità con la sfida, ore 11.00, alla Rappresentativa laziale, una delle maggiori accreditate alla vittoria finale.

 

FEMMINILE

Non sorridono neppure le ragazze di Eleonora Baldi, sconfitte 1-2 dal Piemonte nella prima gara del loro Torneo delle Regioni. Una partita stranissima, ricca di colpi di scena, dove le marchigiane hanno sprecato tantissimo per portarsi a casa l’intera posta in palio. E pensare che le cose si erano messe benissimo sin dalle prime battute con il goal realizzato dalla De Oliveira, che sembrava il sintomo di un pomeriggio felice. Poi, come detto, quantità esorbitante di occasioni sciupate tra cui un rigore fallito da Sara Pizi. Le piemontesi, abile e caparbie a rimanere in corsa, hanno centrato il successo con i timbri di Russo e Parlagreco complicando il cammino della nostra rappresentativa.

Domani, ore 15.00, la sfida alla Puglia può già considerarsi decisiva. I tre punti in palio sono fondamentali per proseguire il cammino, e non sarà assolutamente facile centrarli. La selezione pugliese, padrona di casa, ha già superato 6-2 la Basilicata e si presenta più agguerrita che mai.

 

JUNIORES

Buona la prima per i ragazzi di Mirco Angeletti che hanno ragione della Liguria con il punteggio di 2-4. Una gara tutt'altro che facile come si poteva pensare alla vigilia con l'estremo difensore avversario protagonista di una serie di parate al limite del razionale. Marche subito a inseguire per via della rete di Solari prima del pareggio di Lo Muzio. Neanche il tempo di abituarsi all'1-1 che Meli porta nuovamente in vantaggio i liguri. A rimettere a posto le cose tocca al solito bomber di Cerreto d'Esi che manda così le formazioni al riposo sul 2-2. Nella ripresa i marchigiani escono mentalmente trasformati dagli spogliatoi e iniziano a regalare lampi di buon Futsal. Il 2-3 e il 2-4 portano entrambi la firma di Onofri, uno dei più positivi dei suoi al di là della doppietta realizzata.

Con i primi tre punti in cascina si guarda con più ottimismo al futuro immediato. Nella giornata di domani, sempre alle 17.00, Lo Muzio e soci scenderanno in campo contro la Puglia (vittoriosa 7-3 sul Trento). Il passaggio del turno, domani sera, potrebbe già essere cosa fatta.

 

LE REAZIONI

Delusione per Mannocchi e Baldi, reduci da due sfortunate sconfitte. “Abbiamo pagato soprattutto il primo tempo, con tante occasioni sbagliate – ha dichiarato il tecnico ascolano – nella ripresa praticamente la partita l’abbiamo condotta noi ma non è stato sufficiente. Speriamo domani di centrare un risultato positivo.” Rammarico anche nella compagine femminile, ma ferma convinzione per il proseguo: “la cosa che mi ha colpito delle ragazze è stata la testa già proiettata a domani” così il tecnico Baldi a fine gara. “Sappiamo dell’importanza della prosisma partita, ce la giocheremo con tutte le nostre armi.”

 

Felicità contenuta per Mirco Angeletti: "Le prime partite sono sempre difficili e spesso i ragazzi non se ne rendono conto. Un Torneo delle Regioni è sempre più difficile di una Serie C o di un campionato Juniores e oggi ce ne siamo resi conto. Primo tempo un po sottotono, meglio nella ripresa ma la strada è lunga". Unico neo, per stessa ammissione del tecnico anconetano: "l'aver segnato pochi goal. Nei TdR i goal sono importanti, e oggi era meglio segnarne di più".

 

IL BORSINO DEL GALLO

Aspettando gli Allievi di domani, che sono chiamati ad una vera e propria Mission Impossible contro il Lazio (squadra stratosferica quella ammirata oggi contro la Campania) bilancio un po' altalenante quello dell'esordio. Doveva vincere, ed ha vinto, la selezione Juniores nonostante le difficoltà delle prime gare, per stessa ammissione del suo tecnico. Mi aspettavo di più dalle ragazze di Eleonora Baldi che hanno pagato oltremodo le tante occasioni fallite, in una gara che poteva essere condotta in porto per quanto visto e ammirato. Sui Giovanissimi mi è sempre difficile esprimermi. Si tratta di ragazzini molto giovani, alcuni dei quali alle prime esperienze in questo Sport e in competizioni del genere. Speriamo, per queste ultime due categoria, di rifarci domani. Lo meritano gli allenatori, lo meritano i ragazzi, lo merita l'intero movimento regionale.

 

Peppe Gallozzi

Facebook: Peppe Gallo