Serie A2 Femminile: 12° giornata

 

CHIARAVALLE E DORICA, PARI COL GIALLO NEL DERBY

CIVITANOVA, RITORNO AL SUCCESSO

il gol del pareggio di Irene Donati

Dieci (e lode). Il Girone B è quello senza dubbio dove la classifica è maggiormente marcata. Il Pelletterie amministra (e nemmeno preme troppo) contro il Sassoleone: 5-0. L’undicesima vittoria in dodici gare, 34 punti in classifica.

Dieci in più, appunto, del FiberPasta Chiaravalle, che frena 2-2 col Dorica Torrette, bravo a recuperare nel finale.

Non ne approfitta e resta terzo il Centrostorico Montesilvano, che dilapida un doppio vantaggio contro il Real Colombine ultimo in graduatoria.

Il Perugia supera 5-3 il Firenze e ottiene un’importantissima vittoria.

Colpo del Padova: il 2-1 in trasferta sul Granzette vale oro.

Di platino anche il successo del Civitanova Dream Futsal: l’agile 5-0 alla Decima riporta le rossoblu a contatto con le zona d’alta classifica.

Clicca qui per i tabellini, classifica generale e classifica marcatori


FIBERPASTA CHIARAVALLE – DORICA TORRETTE 2-2

C’è di tutto nel finale di un derby senza esclusione di colpi. Ma andiamo con ordine. Tema della gara costante: possesso palla nei piedi di Caciorgna e company, doriche pericolose sulle ripartenze. Su una di queste capitan Anselmi trova il varco giusto per freddare Radu, graziata poco prima sempre da una fuga solitaria della numero 10 anconetana. Il gol subito fa alzare il ritmo alle rosanero. Magnanti trova un gran gol da fuori con una prodezza balistica prima dell’intervallo. Nella ripresa il team di Nicolò Molinelli diventa padrone del campo, gestendo al meglio il giro palla. Il meritato vantaggio arriva con Claudia Catena, il cui tiro dal limite dell’aera subisce un paio di deviazioni spiazzando Pizi. A 90 secondi dal termine iniziano gli episodi chiave: Romagnoli atterra Caciorgna, punizione dal limite per le locali e secondo giallo per la forte centrale tolentinate. La conclusione di Alba Diaz finisce nelle mani di Sara Pizi che lancia prontamente Irene Donati. Il contatto con Magnanti viene sanzionato con il secondo giallo per l’ex Flaminia e CDF, riportando la parità numerica. La stessa Donati batte la punizione trafiggendo Radu per il 2-2. Alla ripresa del gioco incertezza totale del duo arbitrale su come numericamente far riprendere la gara. Con i coach Molinelli e la vice Baldi (a sostituire Mirco Massa espulso per proteste nel primo tempo) pronti a far rientrare il loro quinto giocatore. Dopo un balletto durato un minuto circa i direttori, di gara optano per far giocare i padroni di casa in cinque contro quattro. Palese errore tecnico (si sarebbe dovuto continuare sino al termine quattro contro quattro). Il regalo arbitrale non viene scartato dalle chiaravallesi, evitando così una più che probabile ripetizione della gara.

Il commento di Claudia Catena: E’ stata una partita molto strana, abbiamo iniziato un po’ sottotono, poi però ci siamo riprese tra fine primo tempo e inizio secondo, avevamo noi la partita in mano, infatti da 1 a 0 loro siamo arrivate al nostro 2 a 1. Poi ci sono state delle situazioni che ci hanno un po’ penalizzato. Siamo state poco lucide: sul 2 a 1 per noi, con una giocatrice in più, avevamo una buona punizione da sfruttare, anche solo per far girare palla. Siamo state poco lucide e loro sono partite in contropiede e da lì c’è stata l’espulsione della nostra giocatrice ed il loro goal. A mio parere non c’erano né la punizione né l’espulsione, ci hanno penalizzato. Sono due punti persi, ma guardiamo il lato positivo: per gran parte della gara abbiamo giocato bene, abbiamo girato la palla. Questo dovrà essere uno spunto per la prossima partita fuori casa.”

Il pensiero di Simona Anselmi: Partita importante per noi per il morale dopo diverse sconfitte consecutive. Avevamo bisogno di far punti. Partita avvincente fino alla fine, peccato alcune occasioni che non abbiamo sfruttato a dovere, ma ci abbiamo creduto fino al termine e questo ci ha permesso di portare a casa il pareggio. Dobbiamo continuare ad essere concentrate e a lavorare perché ci aspetta un intero girone di ritorno e un altro derby domenica prossima contro il Civitanova.

 

 

CIVITANOVA DREAM FUTSAL – DECIMA SPORT 5-0

All’andata la rotonda vittoria delle rossoblu era stata sancita a tavolino. Stavolta è il campo a decretare l’ampio successo del team allenato da Mirco Angeletti e Maria Laura Domizi. Il match si mette subito bene per le dreamers. Dopo 22 secondi un lancio di Di Buò viene intercettato con un braccio in area emiliane. Rigore netto, Carciofi non sbaglia per quella che sarà l’unica rete del primo tempo. Ma è la rete del 2-0 a tagliare le gambe alle apette ospiti. Capitan Ciccioli e company possono così dilagare mettendo in freezer il successo molto prima del triplice fischio arbitrale. Vittoria davvero corroborante per il club del presidente Andrea Paliani. I tre punti mancavano addirittura dall’11 novembre. Con una classifica che torna a sorridere sono il miglior viatico possibile per preparare al meglio il derby con la Dorica Torrette.

Le parole di Federica Di Buò: Dopo la brutta sconfitta della scorsa settimana abbiamo fatto una buona gara. Siamo andate in vantaggio dopo pochi minuti, abbiamo creato e provato a fare il nostro gioco, infatti il risultato si è visto con il netto 5 a 0.

 

 

Adelaide Lelli

Redazione Futsalmarche.it