Nasce ufficialmente l’ASD Montecarotto: “La spettacolarità sta nelle tempistiche. Siamo molto più di un gruppo di amici!”

 

Mettici una serata, un agriturismo, un paese festante e tanta voglia di stupire.

Aggiungici la passione di un gruppo di ragazzi, la professionalità di uno staff tecnico e un sogno in fondo al cuore.

Nasce così l’ASD Montecarotto che nella prossima stagione prenderà parte al Campionato di Serie D.

 

Il perché di un’idea tanto folle quanto ambiziosa lo ha spiegato il presidente, nonché portiere, Riccardo Mingo: “Montecarotto è un paese di 2000 abitanti, che aveva già una squadra di Futsal a metà con Serra dè Conti (il Monserra nda). Allo stato attuale giocheremo a Serra San Quirico ma la spettacolarità della vicenda sta nell’aver fatto tutto in tempistiche molto brevi. L’operazione Serie D è partita a Febbraio e in questi mesi abbiamo reperito tutte le risorse che ci servivano. Siamo più di un gruppo di amici, la nostra coesione può essere un’arma importante in campionati come la D”.

 

Molto più di un semplice gruppo di amici quindi, con il chiaro intento di far bene. Un mercato importante per la categoria, un’ossatura consolidata e una spinta che arriva da un paesino che ha voglia di far bene e scrivere pagine importanti del Futsal regionale. Per guidare questo manipolo di combattenti è stato scelto Pier Paolo Ferri, ex tecnico della Jesina Femminile, con cui ha sfiorato la Coppa Italia Nazionale. Accanto a lui Riccardo Maceratesi, con un passato in C1 nel Città di Falconara e voglioso di mettersi in gioco in questa avventura.

 

La rosa è un mix di certezze e scommesse, per una Serie D che si preannuncia difficile e scoppiettante. Roberto e Riccardo Mingo a difendere i pali e insieme a loro Chiarizia, Benigni, Raffaeli, i due Bernabucci, Lorenzetti, Scuppa, Lambertucci, Perticaroli (che è anche il vice presidente), Fiengo, Bacci, Scalini e Carbini. La punta di diamante è rappresentata da Emanuele “Bum bum” Marcelletti, uno che quando c’è da buttarla dentro, non c’è categoria che tenga.

 

Tanto entusiasmo e tanta voglia di far bene…sperando che come tutte le storie ci sia un lieto fine. E con queste premesse, con questa voglia di fare, il futuro non può essere che roseo. In bocca al lupo ragazzi!

 

 

Peppe Gallozzi

Facebook: Peppe Gallo