E' la Pamar di Giuseppe Beruschi:"Nessuno di noi si aspettava di trovarci da soli in vetta"

Pianeta D, mondo Pamar, parla Giuseppe Beruschi.Giuseppe Beruschi, presidente dell'A.S.D. Pamar Civitanova
53 anni e ancora tanta voglia di divertirsi correndo dietro ad un pallone. Il presidente della Pamar Civitanova è stato rintracciato ed ascoltato da Futsalmarche.it per farci raccontare  di questo strepitoso inizio di stagione blucerchiato e presentare una società che da dieci anni calca i campi delle Marche senza lesinare gli sforzi e la grande passione.

Ciao Giuseppe e benvenuto! Cominciamo con una breve presentazione della tua società..

"Che dire? La Pamar è nata dall'idea di alcuni amici: ci ritrovavamo tutte le settimane per giocare con grande regolarità e passione tanto che nell'estate del 1999 abbiamo deciso di creare una società e fare le cose in modo più serio. Nel corso degli anni abbiamo partecipato ai campionati di serie D, disputando tante volte i play off. La promozione in C2 è arrivata tramite i play off regionali nel 2007, dopo una stagione da capolista in cui abbiamo perso il primo posto nello scontro diretto a Cascinare. L'anno dopo in serie C2 ci siamo attestati a metà classifica e nel secondo storico anno di C siamo retrocessi: un'annata da dimenticare tra infortuni e sfortune di ogni tipo. Poi l'anno scorso la squadra ha perso molti pezzi importanti e in serie D abbiamo concluso penultimi, ma quest'anno, grazie al ritorno di alcuni vecchi Pamar, come il capitano Pettinari, siamo di nuovo una buona squadra.."

A testimoniarlo le sei vittorie in altrettante partite. Siete partiti alla grande, ve lo aspettavate?

"No, sinceramente no, ma le premesse per fare bene, come ti ho detto, c'erano. Siamo un gruppo unito e ben livellato con tanti cambi all'altezza grazie al ritorno di alcuni giocatori di esperienza. In più possiamo contare sul valore aggiunto di un mister come Alessandro Bigoni, ex Futsal Fontespina, che sta facendo un buonissimo lavoro. Nessuno certamente credeva di trovarci da soli in vetta a questo punto della stagione, soprattutto poi se consideriamo che, ad ogni partita, siamo falcidiati da moltissimi infortuni. Per ora è andato tutto bene, insomma, anche se non siamo mai stati davvero al completo.."

Nell'ultimo match di campionato avete raccolto una vittoria fondamentale battendo una delle retrocesse dalla C2, il Castrum Lauri. Che vittoria è stata?

"E' stata una vittoria molto importante, come lo è stata quella precedente, vinta con lo stesso risultato, nel derby contro il Futsal Fontespina. Domenica scorsa, in casa contro il Castrum Lauri, eravamo sotto di due reti e nei minuti finali, tra rimonte e contro rimonte al cardiopalma, è venuto fuori il grande carattere della squadra che all'ultimo secondo ha trovato il gol vittoria. Posso dire solo una cosa: ben vengano altre partite così!!"

Siamo ormai a metà del girone di andata e un'idea te la sarai fatta. Quali squadre consideri favorite in questo campionato?

"Fra quelle che abbiamo già affrontato direi proprio il Castrum Lauri, il Futsal Fontespina e la Tre Torri Sarnano, la quale dopo alcuni problemi, se riuscirà a sistemarsi, sarà un osso duro per tutti. Per quanto riguarda le altre non sottovaluterei il Sant' Elpidio a Mare e l' Atletico Bivio Cascinare che ho visto giocare in qualche occasione. Lasciami però dire che, nonostante questo inzio di campionato lasci pensare ad un campionato dominato dalla Pamar, io lo considero uno dei campionati più equilibrati fra quelli da me disputati e per tutti ci sarà da lottare su ogni campo."

La Pamar Civitanova nella classica foto squadraVenerdì giocherete contro il fanalino di coda Old Style, anche lì quindi sarà dura?

"Come ha detto anche il mister Alessandro pochi giorni fa, certe partite sono le più difficili perchè si può cadere nell'errore di sottovalutare un avversario fermo a quota zero punti. Io e, spero, tutti i ragazzi, lo consideriamo un match molto difficile a cui prestare la massima attenzione."

Con curiosità, spulciando il vostro sito internet, notiamo che anche Giuseppe Beruschi, alla sua età, si è tolto lo sfizio di alcune presenze. Ti alleni e ti diverti ancora eh?

"Sì, mi diverto molto e se fosse per me giocherei sempre anche se il fisico e l'età non sono più dalla mia parte. La realtà però è che ho dovuto necessariamente giocare le ultime due partite a causa dei tanti, troppi infortuni. Anche se mi ha permesso di giocare, questa è una piaga che ci affligge e che tutti ci auguriamo passi presto."

Il sogno nel cassetto è quello di tornare in serie C2?

"Diciamo che è quello di fare un buon campionato e se questo vorrà dire aver meritato la C2 che ben venga!"

Ciao Giuseppe e grazie. Lasciaci con una riflessione e un giudizio sul nuovo portale.

"Il sito mi piace molto soprattutto per lo spazio dedicato alla D, una categoria che potrebbe essere bistrattata e lasciata in un angolo. E' un portale molto bello, funzionale ed è indubbiamente un punto di riferimento sia per me che per tutte le persone con cui mi confronto giornalmente. Complimenti!"

Grazie Giuseppe per averci dedicato il tuo tempo e 'in bocca al lupo'!

"Grazie a te, ciao."

Stilnovista

Damiano Vallucci