Il giocatore n°1 della C1 a dicembre è stato Riccardo Carpineti: “Sono tornato al Cus Macerata per fare da chioccia e cercare la salvezza.”

 

L’MVP del mese di dicembre in C1 è stato secondo la nostra redazione Riccardo Carpineti.

Tornato alla madre patria del Cus Macerata dopo la breve esperienza alla Tenax, il centrale classe ‘89 ha subito ripreso in dote la fascia di capitano.

Con uno degli artefici del grande slam del 2016 in campo, la squadra di mister Zampolini ha cambiato passo.

E ora la giovane banda biancorossa può pensare davvero alla salvezza.

 

“Innanzitutto ringrazio la redazione di Futsalmarche per questo premio che estendo a tutti i miei compagni e alla società per gli ottimi risultati che abbiamo raggiunto nell'ultimo mese. Ho deciso di ritornare a Macerata perché, parlando con Michele e gli altri dirigenti, abbiamo realizzato che la salvezza sia un obiettivo raggiungibile e che il mantenimento della categoria è un punto di partenza fondamentale per il futuro di tutti i giovani che sono in questa società.

Mi è stato chiesto di fargli da "chioccia" e di aiutarli nel loro processo di crescita e nonostante alcune problematiche iniziali, devo dire che stanno rispondendo tutti molto bene.

Alcuni di loro hanno fatto degli ottimi miglioramenti dopo l'annata dello scorso anno in Serie B e questo ci fa rimanere fiduciosi per un lieto finale di stagione.

Siamo consapevoli delle difficoltà nel lavorare con tutti ragazzi molto giovani e senza alcuna esperienza in questa categoria, ma crediamo fortemente nelle loro potenzialità e siamo convinti di poter centrare l'obiettivo, che è sicuramente alla nostra portata.

In conclusione, ci tengo a menzionare tutte quelle persone che lavorano all'interno della società come Adriano Porro, Mirko Gigli e tutti gli altri dirigenti, perché se ne parla poco ma senza di loro sarebbe tutto molto più complicato.”

 

 

Marco Bramucci

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.