I capitani alla vigilia: Serpicelli "Zero scuse, vogliamo la finale!; Evangelisti "Viviamo alla giornata, poi vedremo dove saremo!".

 

Gianluca Serpicelli, Allievi

 

E’ il dolce sapore della vigilia, stavolta ci siamo davvero. il Torneo delle Regioni 2015 made in Marche sta per entrare nel vivo.

E’ un bel pomeriggio primaverile qui al Federico II di Jesi, quartier generale delle nostre rappresentative.

I protagonisti in campo sono arrivati.

Hanno dismesso le tute delle rispettive squadre per indossarne una unica, con i colori che per una settimana li accomuneranno tutti, senza distinzioni territoriali: i colori delle Marche.

 

Per capire le sensazioni della viglia, le aspettative, l’adrenalina abbiamo intercettato, in esclusiva per Futsalmarche.it, i due capitani.

Gianluca Serpicelli, dal Corinaldo, per quanto riguarda gli Allievi e Francesco Evangelisti, dalla Bulldog Lucrezia, per la formazione Giovanissimi.

 

 

 

Ciao ragazzi e in bocca al lupo per quest’avventura

Gianulca:”Crepi e un saluto a tutta la redazione”

Francesco: “Crepi, sono emozionatissimo!”

 

La fascia di capitano della Rappresentativa di categoria. Senso di responsabilità o voglia di soprendere?

G: “Già nella mia squadra ricopro questo ruolo quindi so bene cosa significa. Devi essere il primo a dare tutto te stesso e far sì che tutto giri per il meglio. Siamo un grande gruppo, ho sensazioni positive.”

F: “Grande senso di responsabilità. Farò di tutto per dimostrare al mister e ai compagni che merito questa fascia. Saprò pormi nel modo migliore, verso tutti. Non vedo l’ora di iniziare.”

 

Quali sono le sensazioni alla vigilia di questo TdR casalingo?

G: “Stiamo veramente bene. C’è la giusta emozione e la giusta voglia. Giocheremo davanti alla nostra gente. Questa può essere la carica in più, decisiva per superare gli ostacoli che troveremo sulla nostra strada.”

F: “Grande emozione. Mia e di tutta la squadra. Siamo un bel gruppo, sappiamo le difficoltà che ci attendono ma abbiamo voglia di stupire.”

 

 

Dove può arrivare la vostra squadra?

G:”Abbiamo lavorato benissimo e vinto tutte e tre le amichevoli di preparazione. Al TdR vogliamo far bene, abbiamo giocatori importanti. No ci sono scuse  puntiamo ad arrivare in fondo, almeno alla Finale. Quando si inizia una competizione del genere bisogna puntare al massimo. La penso così.”

F: “Non lo so, lavoriamo giorno dopo giorno, partita dopo partita. Le amichevoli sono andate bene, c’è ottimismo pur sapendo che il girone è duro.”

 

Francesco Evangelisti, Giovanissimi

 

Un parere sugli allenatori

G: “Con Ristè e Cotichelli mi sono trovato subito alla grande. Inizialmente non è stato facile adattarsi alla tipologia di gioco differente da quella a cui ero abituato ma poi le cose sono migliorate. Sono preparatissimi e hanno già creato un gran gruppo.”

F: “Sia Marcello Mannocchi che Enzo Bargoni hanno dato un’impronta immediata alla squadra. Hanno battuto sia sull’aspetto caratteriale che tattico e penso proprio che in campo tutto questo si vedrà. Adattarsi è stato facile, soprattutto grazie ai miei compagni.”

 

C’è un compagno sul quale punteresti in questa avventura?

G: “Punterei su tutta la squadra. Siamo compatti e vogliamo il traguardo tutti insieme. Non ci sono prime donne, siamo tutti guerrieri per un solo obiettivo.”

F: “Noah Pompili, senza dubbio. E’ quello con più esperienza e ha tutte le carte in regola per essere decisivo.”

 

 

Lancia un appello per l’esordio di domani

G: “Venite numerosi. Vogliamo il sesto uomo in campo!”

F: “C’è bisogno di voi e del vostro sostegno!”

 

 

Visibilmente emozionati e contenti i ragazzi tornano nelle camere per qualche momento di relax prima della cena.

 

Ricordiamo le gare d’esordio che saranno per i Giovanissimi contro la Lombardia al Palatriccoli di Jesi ore 10.30, mentre gli Allievi esordiranno al Cespo di Osimo alle ore 14.30 contro la Basilicata.

 

 

Peppe Gallozzi