Il bilancio tecnico del dt Francesco Battistini: "Si può far meglio ma critiche ingiuste. Futsalmarche è fondamentale per noi."

 

Terminati ufficialmente i Tornei delle Regioni per quanto concerne la presenza delle Marche, è tempo di tirare le somme.

Chi meglio di lui, dell'allenatore Campione d'Italia e direttore tecnico di tutte le Rappresentative, Francesco Battistini può aiutarci a stilare un bilancio delle competizioni giocate dai nostri ragazzi e ragazze?

Lo abbiamo intervistato, in esclusiva per Futsalmarche.it, nella penombra dell'Hotel President che ha ospitato, qui a Vasto, i nostri Allievi e i nostri Giovanissimi.

 

Il DT Francesco BattistiniCiao Francesco e grazie, come sempre, per la disponibilità

"Grazie a Futsalmarche.it come sempre".

 

Qual'è il bilancio generale del Torneo delle Regioni?

"Si poteva far meglio inutile negarlo. Siamo una regione competitiva, manca forse un po' di qualità e la voglia di non accontentarsi. E' stato un percorso difficile, a partire da Lignano, dove il gruppo delle donne campione d'Italia è stato interamente rifondato con tutte le problematiche del caso.

Passando alla Juniores c'è stato grande rammarico per essere usciti subito dal Torneo. E' vero siamo usciti con le finaliste ma questo non deve assolutamente essere un alibi.

Gli Allievi sapevo che ce la saremo giocata e così è stato. Per i Giovanissimi abbiamo invece capito che dobbiamo ancora lavorare tanto, ma i tornei servono anche a rendersi conto di queste cose".

 

Un vanto e un rimpianto che ti porti dietro da queste esperienze?

"Il vanto sicuramente la presenza di Eleonora Baldi, tecnico della femminile. C'era pochissima fiducia su di lei e invece ha dimostrato a tutti il contrario. Il rimpianto è per la Juniores. Mirco dopo tante critiche ingiuste meritava di più senza dubbio".

 

In che cosa possono ancora migliorare le Marche?

"Puntare sui giovani a trecentosessanta gradi anche a costo di perdere le partite. Il futuro è loro. Bisogna farli seguire da tecnici preparati e competenti che preparino i giocatori di domani. Investire, investire e investire"

 

Come giudichi l'operato dei tecnici?

"Resto un tecnico che li ha affiancati sia nei successi che negli insuccessi. Ho condiviso pienamente le scelte fatte, anche quelle impopolari. Non posso che dirgli bravi."

 

Che idea ti sei fatto delle contestazioni alle scelte dei convocati?

"Innanzitutto bisogna capire quanto siano le persone che realmente criticano. Parlare dietro un pc è semplice e magari spesso è la stessa persona che muove critiche. Si sa tutti ci sentiamo Commissari Tecnici e delle volte la presunzione sfocia in critiche gratuite".

 

Un ricordo che ti porti dietro da un TdR di quest'anno?

"I ricordi più belli sono quelli che avvengono fuori dal campo. Per esempio in 17 anni di Tornei delle Regioni non sono mai tornato a casa così dimagrito come dopo Lignano Sabbiadoro. Scherzi a parte, il gruppo fa la differenza e ti permette di portare a casa dei ricordi."

 

In ultimo, la presenza di Futsalmarche.it, cosa ci dici?

"Presenza fondamentale. Il sito è un punto di riferimento vero e proprio che promuove questo sport e unisce tutti i ragazzi. Tutto l'attaccamento alla Regione  è figlio proprio del vostro operato. A Futsalmarche va un grande applauso e un grande ringraziamento".

 

E' ora di cena ed è tempo di andare... alla prossima avventura Mister Battistini!

 

Peppe Gallozzi

Rimpiazzista Futsalmarche