L'Isola dei Cannonieri

Per sopravvivere sull’isola devi segnare ogni partita che giochi. Giornata dopo giornata.

Non è importante fare valanghe di reti. Conta segnare ad ogni nuovo turno di campionato. Almeno un gol. Non interessa se sei acciaccato. O se sei in diffida. O anche peggio sei il tuo mister non ti fa giocare. Non importa chi sono i tuoi avversari. O come si chiami il portiere che devi perforare.

L’unico dio supremo a cui devi votarti è…. il Gol.

L'isola dei Cannonieri - IX edizione - 11° puntata

 

IL VOLO DELL’AIRONE


L’Airone va senza catene, lui segna a tutti…è il suo mestiere. Indifferente, chi di fronte ha a a…lui segna a tutti…Palmucci o Català (Catalani portiere del San Giuseppe Jesi). Permetteteci di storpiare il ritornello di una famosa canzone per svelare l’identità del Re Cannoniere. Non è un falco come canta Grignani, e soprattutto non è a metà ma assolutamente integro. E’ una Airone tutto d’un pezzo, ed è il vincitore della nona edizione dell’Isola dei Cannonieri. Stefano Gnesi con la doppietta nella stracittadina di Chiaravalle porta a casa derby e scettro del goleador.

 

 

Giacomo Giommi

Questo il verdetto dopo una lunga cavalcata conclusasi con un’amara resa. Che prontamente vi raccontiamo.

Era tutto pronto al PalaBadiali con Città di Falconara e Atletic Cagli in campo per il riscaldamento. Ma alla consegna delle distinte c’è un'unica variazione rispetto alle formazioni annunciate, nella casella numero 10 dei giallorossi non c’è scritto Giacomo Giommi. Uno stiramento mette ko il giocatore simbolo cagliese e finalista del nostro reality.

Occasione a dir poco ghiotta per il capitano rosanero, serviva un gol e ne sono arrivati due anche perché con l’Airone a secco Gagol avrebbe vinto senza scendere in campo per il maggio numero di reti segnate. Rendiamo con piacere omaggio ad un talento che ancor oggi a trentaquattro anni regala grandi giocate. Torna dunque nell’emisfero nord della regione il titolo di Cannoniere, Gnesi succede a Canal Eduardo Misturini ed entra nell’elite dei bomber. Ecco gli altri “top player” vincitori del nostro reality.

 

 

Albo d’oro:

1° edizione: Nico Sgolastra

2° edizione: Marco Marcaccio e Alessandro Vico

3° edizione (isole di Capoverde): Marcelo Maosky

4° edizione (isole Hawaii): Elisio Marzetti

5° edizione (isole Lipari): Dudù

6° edizione (isole Tremiti): Rudy Bacaloni

7° edizione (isole Egadi): Giammarco Di Blasio

8° edizione (isola di Montecristo): Canal Eduardo Misturini

9° edizione (riviera del Conero): Stefano Gnesi.

 

 

La scheda del vincitoreStefano Gnesi, bomber e capitano del Futsal Chiaravalle

 

Nome: Stefano Gnesi

Data di nascita: 16-05-1978 (34 anni)

Soprannome: Airone

Ruolo: pivot

Squadra: Futsal Chiaravalle (C2/A)

Reti segnate: 1+1+1+1+2+1+2+2+1+1+2=15 reti

Media realizzativa: 1,36 reti ogni gara

 

 

 

Non dimentichiamo il teatro che ha visto l'Airone trionfare...la Riviera del Conero

 

 

Prossimamente…edizione n.10

L’Isola dei Cannonieri va in naftalina, con l’Airone in copertina vi diamo appuntamento al nuovo anno. Si riparte venerdì 11 gennaio 2013, dal pesarese all’ascolano un solo denominatore comune unirà la regione e i suoi calcettattori. E’ sempre il solito. Unico, emozionante e gratificante come poche cose per un giocatore…il gol!

 

 

 

Alla prossima edizione.

Viva o futsal!

 

Il Regista

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Altri articoli...