Futsalmarket 2017: focus serie C2

 

Obiettivi puntati in questa nuova puntata sulla C2. Quella C2 che sarà l’indiscussa protagonista della stagione futsalistica marchigiana per via della rivoluzione che la sta per aspettare.

Cos’è successo? La moria di squadre ha portato il Comitato Regionale Marche nella stagione 2015-16 a decidere di cambiare la fisionomia del campionato di mezzo marchigiano.

Motivo? Pochi i gironi di serie D (attualmente 5) in grado di supportare il naturale interscambio con i tre gironi di C2 nella dinamica promozioni-retrocessioni.

Così si decise che a partire dal 2018-19 si avranno 2 gironi contro i 3 attuali.

Marco Capretti, al momento del suo insediamento, ha stabilito che i gironi di C2 per questa stagione saranno composti solamente da 14 squadre, quindi 42 società totali.

Una scelta intelligente in modo da iniziare a calmierare l’accesso alla categoria. E a non alzare troppo il numero delle retrocessioni. Comunque davvero cospicue: ben 6 per girone.

Insomma sarà una C2 2017-18 davvero selettiva. Ci si giocherà davvero molto e i sodalizi se ne stanno accorgendo correndo ai ripari sul mercato.

Attualmente sono 45 le società ad aver diritto a partecipare alla prossima C2. Per cui si prevedono 3 gironi da 15, con 7 retrocessioni.

Molto probabilmente non ci saranno ripescaggi in C1. E alle notizie attuali solo qualche club di C2 potrebbe avere difficoltà ad iscriversi.
Il tutto tradotto significa che quasi sicuramente non ci saranno ripescaggi dalla serie D. Devono saltare almeno 4 squadre per avere un posto per le ripescate dalla categoria provinciale.

Come scongiurare tutto questo che porterà ad una nuova geografia del futsal marchigiano (un girone di C1, due di C2 e almeno sei di serie D)? Con un boom di iscrizioni in serie D.

L’iscrizione gratuita all’ultimo campionato della FIGC appare un buon incentivo. Ma difficile che si inverta clamorosamente il trend negativo inaugurato ormai da più di un lustro.

Dunque C2 altamente competitiva. Con lo spauracchio della D dietro l’angolo. E’ per questo che molte squadre sono attivissime. Noi iniziamo il nostro viaggio stavolta dal centro regione, tra notizie più o meno note.

 

Appena promosso dai play off, al suo primo anno di vita, l’Ill.Pa calcio a 5 dimostra di voler muoversi in grande. L’allenatore dei recantesi al loro primo giro in C2 sarà… Paolo Perugini! Il tecnico anconetano ha sposato il progetto del presidente Nunziato Loriano. Dunque uno dei migliori coach di sempre nelle Marche a disposizione di una matricola che si preannuncia terribile.

 

Ma in tanti fanno davvero sul serio nell’ipotetico girone B (tutto da vedere come saranno disegnati i gironi). In primis c’è il Montelupone. Il club rosanero sta per annunciare due supercolpi che sono sulla bocca di tutti: Rudi Bacaloni dal Futsal Coba e Marco Ricci dal Futsal Montegranaro ed ex Cobà. Due innesti che non hanno certo bisogno di presentazioni. Con lo staff del presidente Andrea Fuselli molto attivo sul mercato con la caccia ad altri big. In attesa di sciogliere la margherita sul mister si continua la serenata a Marco Vagnarelli, in cima alla lista dei desideri.

 

Non sta a guardare chi ha vinto i play off della scorsa stagione: il Cerreto Calcio. I rossoneri si sono assicurati le prestazioni di Marco Di Ronza. Un bel regalo per mister Francesco Rinaldi.

 

Da evitare per tutti ci sarà il Real Fabriano, club che in C2 centra sempre poco. L’amara retrocessione è stata assorbita ed in casa blaugrana il ds Giordani lavora sul roster da mettere a disposizione del neo mister Micucci. Le conferme dei big Angelelli, Bartolini, Carnevali e del giovane Federico Biancini assicurano classe ed esperienza ai pagliacci. Il cui miglior acquisto sarà sempre e comunque il ritorno di Antonello Angeloni.

 

E ci sono anche giocatori destinati a cambiare la storia di un campionato. Da quando si è dichiarato sul mercato fioccano le richieste per l’ex Cus Macerata Leonardo Maccioni. E non potrebbe che essere altrimenti. In prima fila c’è l’Avenale. Gli uomini del presidente Lamberto Scatizza hanno sfiorato la vittoria nei play off. E ora hanno l’acquolina in bocca. La stessa fame da futsal la possiede il Moscosi, altra ambiziosa matricola decisamente attiva sul mercato. Terzo incomodo, pronto ad inserirsi nella trattativa, c’è la Nuova Ottrano, da sempre estimatrice del talento maccioniano…

 

Proprio la Nuova Ottrano dovrebbe aver messo a segno un colpissimo. Per la gioia del Magnifico Rettore Daniel Martin. Anch’esso dal Cus Macerata dovrebbe far rientro alla casa madre ottranese Diego Jimenez. Per il classe 1985 c’è da vincere la concorrenza dello scatenato Montelupone.

 

E non scherza mica l’Invicta Futsal Macerata. Scommettiamo che mister Gianluca Pennesi ha risolto il problema del gol? Il super colpo della Vipera Paolo Bonfigli, un graditissimo ritorno nel club del presidente Roberto Ciccarelli quello di un bomber di razza capace di segnare 72 reti negli due tornei di C1, e l’innesto di Andrea Marchegiani, il possente pivot ex capitano del Futsal Passo Treia, fanno sognare i maceratesi. Unitamente alle tante conferme di un sodalizio che vuole ripetere la bella epoque di due stagioni fa…

 

Tornando più a valle un’altra società che vuole fare benissimo è il Campocavallo. Chiusa l’era Ristè con l’addio anche dello storico dirigente Figoccio Francesco Cardarellari il neo coach Andrea Pizzichini non pone limiti alla provvidenza. Puntando in alto. Alle conferme pesanti di Argentati, Antonelli, Censori, Cesari, Giordano, Luchetti e Molinelli si è aggiunto l’arrivo dell’ex capitano dei cavallari Giacomo Lanari. E si lavora su altri giocatori importanti. Corte serrata a Giacomo Galli. Per il laterale pivot, in forza nell’ultima stagione al Palombina, c’è da battere la concorrenza della Dinamis 1990.

 

Scendendo verso il mare ha puntato sull’esperienza il Numana di Luca Cardella. Dalla Dinamis arriverà il laterale Alessio Del Greco e via Mantovani l’esperto Claudio Ricciotti. Due che oltre a saper giocare, sanno benissimo come stare in gruppo.

 

E in quale girone starà il Castelbellino, per posizione geografica sempre in bilico tra A e B? Nel dubbio lo staff arancionero vuole costruire una squadra che non rischi di trovarsi immischiata nelle sabbie mobili della bassa classifica, quest’anno peraltro estese fino a metà graduatoria. Attenzioni massimali focalizzate sul pivot, e sarebbe un ritorno, Vincenzo Signorelli, soprattutto se Simone Giacchè dovesse assentarsi per lavoro. Piace pure Matteo Mulinari, richiesto da tante squadre della categoria.

 

Punta decisamente a tornare in C1 questo Chiaravalle Futsal. Alle conferme del portiere Sampaolesi,  del capitano Vichi, dei laterali Tesei, Cristiani, Menotti, Ciarimboli, Caimmi, dei pivot Spinsanti, Gentilucci, Omenetti, si sono aggiunti gli arrivi eccellenti di Palmieri e Pergolini, due pezzi da novanta dell’ultimo triennio Dinamis. Ma non è finita qui la diaspora dalla Falconara gialloblu. Starebbe per seguire mister Cecchini nella nuova avventura rosanero anche il portiere Andrea Del Cinque.

 

Tutti pazzi per Lorenzo Di Placido. Riuscirà il Verbena ha trattenere il suo gioiello capocannoniere dello scorso girone A di C2 richiesto da mezza regione, Ankon Nova Marmi in testa? Se lo augura ovviamente il neo trainer Titti Baldassarri.

 

Il ritorno di Roberto Marcelletti ha riportato grande entusiasmo in sella al P’73. Il buon Bobo ha creato subito una bella sinergia con Andrea Mosca e Marco Martedì per riaccendere la scintilla futsalica nel club di Giuliano Manna. Dall’Anconitana dovrebbe arrivare il capocannoniere del girone B di serie D Stacchiotti. Ma la vera scommessa sarà il talentuoso Matteo Gambini pescato dal calcio minore. Segnatevi questo nome…

 

Puoi organizzare incontri nelle piazzole degli autogrill. Dare appuntamenti nei peggiori bar delle Marche. Puoi fare quello che vuoi… Ma noi ti scopriremo. A questa legge non sfugge certamente Matteo Magnarelli, depistatore seriale col mercato del suo Casine. Corte serrata a Filippo Ripanti, indeciso se lasciare il Futsal Pesaro. Ma il colpo da mille ed una notte del mercato del presidentissimo Glauco Campolucci sarà Andrea Baldarelli. Torna così al futsal dopo una pausa nel minore l’ex giocatore di Cus Ancona ed Audax Sant’Angelo.

 

Chi non vuole certo nascondersi è l’Audax Sant’Angelo. Team affidato al neo coach Diego Petrolati praticamente pronto. Dopo le conferme dei gioielli di casa Tarsi sono arrivati gli annunci dei ritorni del portiere Stefano Bart Bartolucci e del duttile laterale Jacopo Pierfederici. Dal Montalto di Cuccurano arriverà anche Matteo Semproni, classe 1992.

 

Dai suoi organi ufficiali il Real San Costanzo sta annunciando la rosa per la stagione prossima ventura del nuovo corso targato Federico Baldarelli. Oltre le conferme già note possiamo dirvi che interessa molto Daniele Burgo, centrale ex Spes Arcobaleno. Ma su di lui ci sono gli occhi anche degli Amici del Centro Sportivo e dell’Acli Don Bosco.

 

I tifosi dell’Athletic Lucrezia possono stare tranquilli. Fabio Valente ha già deciso di rinnovare col club biancorosse di cui è una delle icone.

 

Fermento anche nel Montefeltro. L’Urbino sarebbe fortemente interessato alle prestazioni di Alessandro Riminucci, talentuoso giocatore dell’SBSM Passpatout.

 

Scambio in corso tra Ostrense e Corinaldo. Ai rossoblu di mister Tonelli starebbe per arrivare Noah Pompili in cambio del prestito di Damiano Cerioni. Due giovani di belle speranze che si muoverebbero secondo gli interessi di due club in piena collaborazione.

 

Scendiamo ora al sud dove per questa puntata abbiamo poche notizie. Una società che potrebbe anche decidere di non iscriversi è la Futsal Orange. Molto del destino degli orange è legato alle volontà del mister Marco Valori.

 

Una delle candidate, se non la numero uno, alla vittoria del girone C è il CSI Stella. Nella prossima puntata avremo un focus specifico sui gialloblu. Intanto accontentatevi di sapere i primi due super colpi confezionati dal presidente Gianluca Di Girolamo per mister Di Battista. Si tratta di due ritorni: Giacomo Clerici e Andrea Valianti. E scusate se è poco…

 

 

Marco Bramucci

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Commenti  

 
+8 # PerplessoAssurdità 2017-06-26 21:38
Gironi da 15 con 7 retrocessioni???????????????????? Stiamo scherzando?????????? Dunque una su due retrocederebbe????? Una vera boiata!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+8 # AssurdoFrancesco HR 2017-06-26 22:26
Magari sei retrocessioni dirette più 4 ai play out così chi non vince il campionato rischia di retrocedere ????????!!! Ma di cosa stiamo parlando!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+3 # AssurdoFrancesco HR 2017-06-26 22:28
Magari sei dirette più quattro ai play out così chi non vince il campionato rischia di retrocedere ????!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+4 # PerplessoAssurdità 2017-06-26 23:34
Per non parlare dell'iscrizione gratuita al campionato di serie D, che non può che aumentare il livello di mediocrità del campionato stesso. Tutte decisioni cervellotiche che non fanno cterto bene al calcio a 5 regionale. Se diminuire i gironi di C2 è un'esigenza, c'è per forza bisogno di farlo un solo anno?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+5 # RE: PerplessoCritico 2017-06-27 13:29
UFFICIALE! Il calcio a 5 è diventato uno sport di Elitè per pochi privilegiati! MA CHE STAI A DI! Chi gioca in D è un AMATORIALE! Chi gioca in C2 è un AMATORIALE! Chi gioca in C1 è un AMATORIALE con qualche DILETTANTE! Chi gioca in serie B è un DILETTANTE!

Cala giù da quel trono che probabilmente la mediocrità sta nelle teste di chi si crede il Real Madrid di calcio ed invece è una società AMATORIALE
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+1 # PerplessoAssurdità 2017-06-26 23:36
*in un solo anno?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+9 # GradualitàOsservatore 2017-06-27 07:51
si potrebbe prevedere nel 2018 una c2 con 2 gironi da 18, in modo da avere quest'anno 4 retrocessioni in meno.
La riforma dei tornei è necessaria ma serve gradualità.
6 o 7 retrocessioni sono una follia
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+4 # RE: Futsalmarket 2017: focus serie C2ma non scherziamo 2017-06-27 08:54
Ridurre il numero dei gironi ci sta come provvedimento a fronte del crollo di iscrizioni in serie D ma pensare di farlo in una sola stagione è assurdo! Anche io suggerirei una stagione 2018-19 con due gironi da 18 squadre e attuazione completa del provvedimento nel 2019-20.
Con Serie D non gratis però magari dimezzando la tassa di iscrizione
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-7 # Informiamoci prima di scrivereTrasformista 2017-06-27 10:03
La decisione di ridurre i gironi da 3 a 2 di C2 è stata presa due stagioni fa. Precisamente esposta con il comunicato n°46 del 04.10.2016.
Una decisione amara quella presa dal Comitato Regionale Marche, ma inevitabile.

Per favorire questa gradualità l'idea eccellente, portata da Marco Capretti, è stata quella di fare 3 gironi da 14. In modo intanto di portare l'organico da 48 a 42.
Se l'avessimo fatta l'anno prima, oggi intanto non staremo a fare i conti con i salti d'iscrizione.

Rispetto sempre le idee di tutti, ma è la prima volta che leggo negatività su proporre iscrizioni gratuite, punto su cui ci battiamo da anni.

Più in generale consiglio a tutti di ragionare guardando non il dito, ma la luna. Cioè in parole povere capisco in pieno una società di C2 che oggi si sveglia e scopre di avere quasi il 40% di possibilità di retrocedere. Ma alternative proprio non c'è ne potevano essere.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+2 # PerplessoAssurdità 2017-06-27 11:40
Allora, se è una decisione di 2 anni fa, non si poteva farne retrocedere 5 nella stagione appena conclusa e 5 in quella alle porte? Ripeto, e' un'assurdità senza precedenti!!!!!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-12 # RE: PerplessoTrasformista 2017-06-27 11:55
Citazione Assurdità:
Allora, se è una decisione di 2 anni fa, non si poteva farne retrocedere 5 nella stagione appena conclusa e 5 in quella alle porte? Ripeto, e' un'assurdità senza precedenti!!!!!


E cosa sarebbe cambiato?
Sempre 3 gironi avresti dovuto fare. E sempre da 14.
Qui si sta provando a diminuire le squadre passando dalle mancate iscrizioni e bloccando in tale maniera i ripescaggi.
Così si passerebbe dalle 48 squadre del 2016/17, alle 42 del 2017/18, alle 32/36 del 2018/19.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+6 # PerplessoAssurdità 2017-06-27 12:55
Tutto vero, resta però il fatto che 6 retrocessioni, se non addirittura 7, sono troppe. Se non esistono alternative siamo comunque di fronte a qualcosa di esagerato
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+17 # AssurdoMICHE 2017-06-28 14:39
Non sono assolutamente daccordo. Nella maniera più assoluta. Significa che a Dicembre ci saranno già due se non tre squadre già retrocesse xche a 15 pt dalla salvezza. Tutto x questo in nome di cosa? Sulla base di quali teorie abbassando il numero di squadre in c2 poi ce ne saranno di più iscritte in D? Siete sicuri che dopo un format del genere una società che retrocede arrivando 8a in campionato poi l'anno successivo si iscrive in D? Io nn lo farei solo x dare uno schiaffo morale alla federazione. Se nn basta arrivare 8 x salvarsi allora il campionato nn ha motivo di esistere. Sig.Trasformista lei è fuori strada e mi meraviglio che appoggi un format del genere lei che è sempre stato contro la Federazione. Ma cambiano gli uomini e quindi cambiano anche le idee. Scommetto che se lo avesse fatto uno qualsiasi degli anni precedenti sarebbe qui a condannare la Federazione.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+9 # RE: Futsalmarket 2017: focus serie C2ittico. 2017-06-27 10:37
Io spero ancora che ci sia un'inversione di tendenza nelle iscrizioni di serie D in modo da evitare la riduzione a due gironi di serie C2... ma nel caso così non fosse purtroppo in c2 inevitabilmente ci saranno un numero straordinario di retrocessioni.
E' scontato che si studierà la soluzione più indolore possibile
- sono già stati ridotti i gironi a 14 squadre per questo motivo
- i due gironi di serie c2 potrebbe giustamente essere per un anno da 18
- si possono incrociare per un anno i play off di serie D con i play out di c2
Sono tutte ipotesi che saranno attuate per rendere meno problematico possibile il passaggio da tre a due gironi.
Unica cosa che non condivido è la polemica fine a se stessa ...ci sta la polemica ma cerchiamo di essere propositivi altrimenti non cresceremo mai.
Ultima considerazione .... ma come si fa a criticare che le nuove iscritte avranno la tassa di iscrizione gratuita
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+9 # futuro serie c/2appassionato 2017-06-27 18:34
salve,

a mio parere quest'anno in c2 ci saranno solo partite più cattive (visto il livello medio e la lotta per non retrocedere) con molti più espulsi e molte multe alle società......
spero di sbagliarmi..... ma conosco i miei polli, già quest'anno è stata dura......
ne riparliamo a dicembre alla fine del girone di andata.....
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+1 # PrecisazioneCritico 2017-06-27 11:21
Salve... Sarebbe più idoneo dire uno sconto sulla iscrizione.

Uno sconto di 450 euro rispetto ai poco più dei 1000 previsti esenti le spese assicurative.

Le altre voci vanno tutte pagate...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+7 # GIRONI C2PROBABILI 2017-06-28 08:44
GIRONE A:
OSTRENSE
PIANACCIO
SAN COSTANZO
AUDAX SANT'ANGELO
VERBENA
CASINE
ARCEVIA
CHIARAVALLE
P73
LUCREZIA
CASTELBELLINO
URBINO
CANDIA
PIAN DI ROSE
MONTESICURO

GIRONE B:
SAMBUCHETO
FABRIANO
CERRETO CALCIO
AVENALE
MONTELUPONE
RECANATI
MACERATA
CASENUOVE
NUMANA
OTTRANO
TOLENTINO
CAMPOCAVALLO
CIVITANOVA
MOSCOSI
ILL.PA

GIRONE C:
CSI STELLA
EAGLES PAGLIARE
FUTSAL ORANGE
AMICI 84
SOCCER SMA
FUTSAL SILENZI
FUTSAL PRANDONE
REAL SAN GIORGIO
FUTSAL 100 TORRI
FUTSAL BULLS SAMB
FUTSAL CAMPIGLIONE
FUTSAL VIRE
NUOVA JUVENTINA
FUTSAL MONTURANO
RIPABERARDA
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+15 # MahMICHE 2017-06-28 12:19
7 retrocessioni una follia assoluta. Spero che si ripensi xche il format è vergognoso e nn so se neanche regolamentare. Ci sono i presupposti x un esposto federale x una modifica regolamentare del genere e ingiustificata
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+8 # RE: Futsalmarket 2017: focus serie C2considerazione 2017-06-28 14:57
Buongiorno, sono d'accordo con Ittico nel dire che non ha senso la sterile polemica, visto che tutti siamo in disaccordo con la nuova formula possiamo lanciare qui idee per aiutare a trovare un format che eviti una ecatombe, sono altresi d'accordo con il fatto che arrivare 8° in c2 non basti per salvarsi sia obbiettivamente un eresia, sopratutto il rischio è quello di far svogliare società a riscriversi al successivo campionato di serie d ( praticamente risalire sarebbe come vincere al superenalotto)
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+5 # opinioneconsiderazione 2017-06-28 14:58
condivido inoltre con il fatto che i campionati di c2 saranno un far west perchè ci si gioca tutto praticamente ogni partita sarà come un dentro o fuori ad ogni incontro e se ci sarano errori arbritrali ( ovviamente non voluti ovvio ) si apriranno polemiche e disincentiveran no le società a continuare.Mi auguro veramente che la federazione ( ci sono uomini di sport che hanno calcato il campo e quindi sanno di cosa stiamo parlando ) trovi una soluzione per non creare il caos nella prossima stagione.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+1 # 7 retrocessioni?!?!?Spigola 2017-06-29 12:25
Spero vivamente che questo scempio altamente antisportivo non si realizzi. Non scherziamo. Situazione quantomeno da rivedere.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+4 # RE: Futsalmarket 2017: focus serie C2Critico 2017-06-29 13:18
Per risolvere il problema basterebbe NON FAR ISCRIVERE le società che pagano fuori dalle scadenze. Secondo me già così si formano due gironi.

Se tutte fossero d'accordo le squadre che sono in C2...

BASTA POLEMICHE E GIOCATE STO CAMPIONATO!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+3 # C2 - 2018/2019ittico. 2017-06-29 14:19
Fatte tutte le premesse sopra, quindi sperando non ce ne sia bisogno e cercando di sfruttare questo spazio per fare proposte costruttive vi posto 3 possibili soluzioni .... anche perché sento tanti allarmismi ... vi prego solo di non criticare a prescindere ma di prendere carta e penna e di trovare una soluzione migliore
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+2 # RE: C2 - 2018/2019ittico. 2017-06-29 14:22
partiamo dal presupposto di 3 gironi di c2 da 14 squadre nella stagione sportiva 2017/18
2 gironi da 18 squadre stagione 2018/19
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+2 # soluzione Aittico. 2017-06-29 14:25
6 retrocessione da 42 a 36
6 retrocessioni per promozioni dalla D
totale 12 retrocessioni
per ogni girone 3 dirette e quart'ultima e quint'ultima(10° e 11°) play out
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+2 # soluzione Bittico. 2017-06-29 14:27
6 retrocessione da 42 a 36
6 retrocessioni per promozioni dalla D
totale 12 retrocessioni
per ogni girone 2 dirette e 9° 10° 11° e 12° ai play out
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+3 # soluzione Cittico. 2017-06-29 14:31
per ogni girone 3 dirette
quartultima e quintultima di ogni girone di C2 (6) + 2 play off per ogni girone di serie d (10)
Totale 16 hanno a disposizione 4 posti per rimanere in C2 (2 turni)
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+2 # più intrigantedelfino curioso 2017-06-29 16:33
forse questa è la più intrigante...anche perchè così si da un senso ai playoff di serie D che altrimenti sarebbero un terno all'otto... Per un anno si può fare...così come si può fare un anno la C2 a 18 squadre che a mio parere sono un pò troppe...(per un torneo pur sempre amatoriale)
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+5 # conclusioneittico. 2017-06-29 14:35
Secondo vista la particolare situazione la soluzione A è migliore della B ma ha la pecca di un solo posto per i play off di serie D
La soluzione C mette in confronto le due categorie (cosa opinabile ma in un anno straordinario ci può stare) e va in C2 chi merita di più
Premetto che se le squadre in c2 non arrivano a 42 le cose un po si complicano ...ma ci penseremo al momento giusto
Spero di avervi aiutato a chiarire la situazione ed aspetto le vostre opinioni
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+1 # RE: conclusioneingarbugliato 2017-06-30 10:13
Citazione ittico.:
Secondo vista la particolare situazione la soluzione A è migliore della B ma ha la pecca di un solo posto per i play off di serie D
La soluzione C mette in confronto le due categorie (cosa opinabile ma in un anno straordinario ci può stare) e va in C2 chi merita di più
Premetto che se le squadre in c2 non arrivano a 42 le cose un po si complicano ...ma ci penseremo al momento giusto
Spero di avervi aiutato a chiarire la situazione ed aspetto le vostre opinioni

premetto che una riforma ha sempre un forte impatto su una situazione consolidata, dando per scontato la serie c2 a 18 squadre nel 2018-19, forse lo scontro tra compagini di C2 e migliori della D assume nell'eccezionalitá dell'evento un valenza più accattivante
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+3 # RE: Futsalmarket 2017: focus serie C2Critico 2017-06-29 14:36
Basterebbe far rispettare le scadenze. Chi si iscrive è dentro, chi non si iscrive è fuori.

Per il resto non si possono far calcoli, fin che non si avrà un quadro generale della Serie D. Solo così potremo capire quanti gironi avremo. Perché se ci fossero 4 gironi sarebbe una cosa, ovvero si possono effettuare 6 pronozioni, la vincente del girone e due su quattro gironi dai play off. Se invece fossero sei i gironi... Significherebbe che dai play off non andrà su nessuno e sarebbe un gravissimo problema per tutto il movimento alla base. Tutto gira intorno a quante iscrizioni si effettueranno in D!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+1 # PerplessoAssurdità 2017-06-29 15:39
Dunque, per risolvere il problema, sarebbe auspicabile che i gironi di D fossero pochi. L'iscrizione gratuita rappresenterebb e dunque un ostacolo in tal senso.
Secondo me si potrebbe optare anche per la soluzione A, facendo 4 gironi di D, anche a costo di farli numericamente più corposi, senza iscrizione gratuita. Inizio campionato a Settembre come la serie C, se occorre si fa qualche infrasettimanal e. Coppa Marche da disputare come final eight in sede unica tra le prime due di ogni girone al termine del girone di andata. In questo modo retrocedono 12 squadre dalla C2 e ne salgono 6 dalla D. Il problema però persiste, perche in C2 ci sono 45 squadre, non 42.....
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+1 # RE: PerplessoCritico 2017-06-29 17:43
Secondo me questa iscrizione gratuita, CHE GRATUITA NON È, non cambierà l esito calante Delle squadre... Ci sarà la solita decina di matricole per le Marche e la solita ventina di chiusure. Esito meno dieci, un girone in meno. Spero di sbagliarmi... Però per me non basterà a cambiare rotta
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+13 # RE: Futsalmarket 2017: focus serie C2Top Manager 2017-06-29 16:09
Ma tutti sti scienziati, lo hanno capito che per passare da 42 a 36, c'e'il bisogno, inevitabile, di una mattanza?
Hanno capito che sono 3 anni che tutto cio'e'previsto e che e' un miracolo solo esserci arrivati al "42/36"?
Dopo aver pensato solo a criticare chiunque e a fare i finti manager si sono accorti che meta'delle squadre di C2 (che e'amatoriale, senz'altro, ma si puo' anche fare con professionalita ') non hanno settore giovanile, non hanno alcun progetto vivono alla giornata e bla bla bla...?
Infine, sti fenomeni, alla riunione di qualche settimana fa dove si e'parlato di questo, dove erano seduti, cosa stavano escogitando dall'alto delle loro sublimi intelligenze?
Resteremo uno sport minore, perche'siamo un popolo di polemici e abietti...
Comunque, per non farci mancare niente, io direi che e'colpa degli arbitri, cosi'siamo piu'felici tutti va...
Buon mercato signori!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-5 # CERRETO D'ESICurioso 2017-06-29 20:53
Qualcuno sa se il cerreto D'esi verrà ripescato in serie C2?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+4 # Domanda da ignorante...Cesare Miccio 2017-06-30 08:19
Ma girano davvero tutti sti soldi dietro questo sport da fare tutto sto casino? Ragazzi questo sport è passione, e parlando da calciatore la cosa più bella che si possa fare è dare due calci a quella c...o di palla. Per se stessi, per la maglia, per il pubblico... Non capisco tutta sta differenza tra i campionati, c'è davvero tutta sta differenza? Ragazzi facciamoci tutti un esame di coscienza e lasciamo perdere tanto non cambia a niente e nessuno. Gli impianti in D (girone A) a parte che per qualche squadra sono più che degni. Pensate solo a Urbino, Montecchio, Piobbico e altre... Capitolo Arbitri, io non ho mai capito il perché lo facciano, farsi insultare per 50€, in più l'ignoranza ci spinge non ad insultare la figura, ma a massacrare l'uomo, la dignità dov'è? Non capiamo che dobbiamo ringraziare di avere anche quel poco. Perché è uno sport che non tira e attira cash. Quindi lasciate perdere e fatece giocà, che non mi sembra si arricchisca nessuno dalla UISP alla Serie A1.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+8 # SoluzioneMiche 2017-06-30 08:46
L'unica soluzione è anche la più corretta sarebbe lasciare a 4 le retrocessioni x Girone , Tot 12 e quindi si passerebbe a 33 squadre già. Poi dalla D considerando ottimisticament e 6 gironi fare 6 promozioni nn più dirette ma tramite playoff x ogni girone. Si arriverebbe a 39 squadre. Considerando la mancata iscrizione statistica di almeno 3-4 squadre ogni anno. Si arriverebbe alle 36 auspicate e cioè 18 x 2 gironi...
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+3 # @micheTop Manager 2017-06-30 10:06
Mamma mia quanta paura di retrocedere!

Fate pace con la matematica!

Ve la do io una soluzione, visto che le state sparando cosi grosse e visto che questa iscrizione gratuita alla D proprio non vi convince:

Chiudete le societa' in C2, fate tutte societa'nuove e ripartite dalla D.

Guadagnate 1 anno e 6/7000 euro. (Oltre monte ingaggi ai top players che pagate...)
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+2 # GiustoLogico 2017-07-02 22:19
Questa è una soluzione seria con le final four in Serie D. Davvero belle.
Sette retrocessioni im campionato da 15 come pensate di fare 5 DIRETTE E 2 CON PLAY OUT QUINDI ??? IN 9 COINVOLTE NELLA RETROCESSIONE IN GIRONE DA 15??????
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-2 # AssurditàPerplesso 2017-06-30 09:37
Tutto vero quel che dici, verissimo e bellissimo. Peccato non c'entri nulla con ciò di cui stiamo parlando....
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-2 # AssurditàPerplesso 2017-06-30 09:38
Tutto vero quel che dici, verissimo e bellissimo. Peccato non c'entri nulla con ciò di cui stiamo parlando....
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
0 # RE: AssurditàCesare 2017-07-14 11:23
Citazione Perplesso:
Tutto vero quel che dici, verissimo e bellissimo. Peccato non c'entri nulla con ciò di cui stiamo parlando....

Ok, ci può stare che non c'entri nulla, ma argomenta almeno. Altrimenti dopo ormai un mese ancora non ho ricevuto risposta alla domanda che ho fatto... probabilmente perché non c'é risposta al fatto che molti fanno i professoroni prodigano di qua e di là e poi alle partite si vedono degli scempi esagerati. La mia ovviamente era una domanda retorica, per cercare di spegnere una polemica che non sarebbe mai dovuta nascere. Visto che soldi non ne girano, che senso ha fare una categoria piuttosto di un'altra? Il Blasone!? Me cojoni, che quando si va in giro per l'Italia non sanno nemmeno in che regione siamo.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-2 # RE: Domanda da ignorante...Perplesso 2017-06-30 09:39
Ops, è partito il messaggio 2 volte. E comunque era per Cesare Miccio il mio post, non per Miche
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+2 # opinioneconsiderazione 2017-06-30 11:45
E' stata chiesta un opinione su come poter rendere meno impattante la fase 3 gironi/2 gironi...teniamoci a quello...lasciamo le solite e sterili polemiche da altra parte...si può fare un anno con 2 gironi a 18 e personalmente soluzione "A" o soluzione "C"...ribadisco approfittiamo che Ittico ci dia possibilità di scegliere una soluzione per mitigare il passaggio
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+1 # scusatelucido 2017-06-30 12:05
leggo termini come mattanza massacro assurdità scandaloso
Ma dal quadro prospettato da ittico il prossimo anno ci saranno 12 retrocessioni (con 42 squadre) o al massimo 1 o 2 in più se le squadre saranno in più.
adesso una domanda mi sorge spontanea, ma quest'anno quante retrocessioni ci sono state ? Risposta 12
Ed allora di che parliamo in un anno straordinario di cambiamenti (capisco che i gironi non saranno da 16 ma da 14) si potrebbe rimanere con lo stesso numero di retrocessioni
Non capisco tutto questo catastrofismo
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+3 # AssurditàPerplesso 2017-06-30 14:54
Quest'anno 12 squadre su 48 (25%), l'anno prossimo 21 su (47%, il doppio). Assurdo è un complimento!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+3 # AssurditàPerplesso 2017-06-30 14:54
Quest'anno 12 squadre su 48 (25%), l'anno prossimo 21 su 45 (47%, il doppio). Assurdo è un complimento!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+2 # AssurditàPerplesso 2017-06-30 14:56
Ittico il quadro l'ha prospettato dopo le polemiche, altrimenti le polemiche stesse non sarebbero neanche nate
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+1 # RE: Futsalmarket 2017: focus serie C2Critico 2017-07-01 03:40
Probabilmente qualcuno di voi non ha capito che se non si fa così tra un po' avremo più gironi di serie C2 che di D e la C2 sarà l ultima serie.

Bisogna fare scendere qualche Squadra in più. Per me non si devono iscrivere chi fuori dai termini e le retrocessione devono essere così. Si vuole la botte piena e moglie ubriaca.

Siete talmente attaccati alla poltrona di C2 che non pensate al meglio per il movimento ma per il vostro egoismo.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-3 # non chiudiamo la Dequilibrista 2017-07-01 08:37
Dibattito interessante...grazie al Delegato...provo anche io, cercando di far capire che se il posto per salire dalla D è solo PRATICAMENTE per la vincitrice (SPESSO DECISO GIA' A FEBBRAIO CON QUALCHE CORAZZATA!) e si elimina interesse per la Coppa di D addirittura nell'anno in cui si vuol rendere Regionale (figurarsi chi parteciperà!), la D SCOMPARE ANZICHE' ESSERE RILANCIATA...nessuno sarò interessato ad attrezzarsi se non ci sono posti ed il livello scenderà, altro che tentativo di rilancio! GIUSTISSIMO EVITARE MATTANZE IN C2, MA OBIETTIVO ALTRETTANTO IMPORTANTE FAR CHIUDERE LA D, ALTRIMENTI PER LE ATTUALI SQUADRE DI C2 SARA' INDIFFERENTE SALVARSI O MENO PERCHE' SI RITROVEREBBERO PRESTO CON UNA C2 CHE DIVENTA FISIOLOGICAMENT E L'ULTIMA CATEGORIA!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
-2 # non chiudiamo la D_parte 2equilibrista 2017-07-01 08:49
In un anno straordinario, ci sono misure straordinarie come si è detto e quindi provo. Promozioni dalla D ridotte da 11 8 (scorso anno) a 8....retrocessioni dalla C2 aumentate da 12 a 14 (33% del tot. contro il 25% scorso anno)...inoltre va detto che scorso anno la sestultima su 16 andava ai p.out, quest'anno sestultima su 14 sarebbe salva (mi sembra equilibrato).
Formula: 9 retrocessioni dirette (3 x girone) + 3 perdenti p.out + 2 perdenti sul girone a 3 tra le vincenti i p.out___TOT. 14.
Promozioni da D: 5 vincenti campionati + 2 p.off + vincente Coppa Marche Regionale___TOT . 8.
C2 2018/2019: 42 - 14 + 8 = 36 squadre, da dividere in 2 gironi da 18.
L'IDEA DI INCROCIARE, IN UN ANNO STRAORDINARIO, I P.OUT DI C2 CON i P.OFF DI D E' INTERESSANTE, MA A MIO AVVISO NON PERSEGUIBILE VISTO CHE GIA' I GIRONI DI D (DEL. PROV.) NON VANNO INSIEME, FIGURARSI COORDINARLI CON FINE CAMPIONATI C2...magari si arriva con squadre che stanno ferme 20 gg prima di spareggiare!
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+3 # ProposteMiche 2017-07-01 10:00
X Equilibrista, la tua idea di fare disputare 3 turni playout ad una società con la probabilità di salvezza che si aggira intorno al 12% non mi trova daccordo.Tanto vale farne retrocedere subito 4 x Girone senza playout. Sarebbe meglio fare come sempre, 2 dirette e 2 dai playout come sempre. Sarebbero q 12 retrocesse. È chiaro che x un anno dalla D dovranno salire solo 6 squadre altrimenti dovrebbero retrocedere altrettante ne salgono. X ovviare a questo è rendere tutto più interessante, 2 retrocessioni di c2 dirette 2 e dai playout. 5 promozioni dalla D tutte tramite playoff di ogni girone tra 1vs4 e 2v3 più 1 promozione x vincente coppa.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+4 # ?Logico 2017-07-02 22:55
L'organico è da 45 non da 42... va spalmat in due anni è l'unica soluzione 7 retrocessioni è impossibile soluzione non praticabile... ci aspettiamo un comunicato che smentisce sta cosa .
Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 
 
+10 # Iscrizione serie DPolemico 2017-07-05 12:45
Vogliamo parlare dei 1040 euro + assicurazione/tesseramenti dei giocatori per un totale di 1800-2000 euro per un campionato di serie D ?
Lo sconto dovrebbe essere per tutti non solo per le nuove società costituite, sono un vantaggio economico a discapito delle altre che trovo irregolare anche dal punto di vista sportivo e della regolarità del campionato.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione