Futsalmarket 2017: focus serie C1

 

Atterriamo oggi nel salotto buono del calcio a 5 di casa nostra: il campionato di C1.

Andando a mettere il becco in alcune piazze della nuova C1 2017-2018.

Vedendo movimenti di quel che sarà il massimo campionato regionale prossimo venturo.

Magari provando a delineare un quadro di favorite.

Presto, prestissimo. Ma del resto leggereste altro, se non ci si provasse…

 

Vincitrice dei play off della scorsa stagione, al suo prima anno di ritorno in C1, l’Ankon Nova Marmi è certamente una delle grandi favorite per la vittoria finale. Passato il momento dei saluti ufficiali, al tecnico Andrea Mosca e al dirigente Alessandro Grilli, ai portieri Germano De Tullio e Federico De Luca, in attesa di quello anche a Matteo Mulinari, il sodalizio dorico si sta scatenando sul mercato. Con una scelta ben precisa: nessun straniero e giovani di belle speranze da affiancare a giocatori esperti. E’ questo il diktat societario avvallato dal player manager Davide Bilò. In porta sarebbe cosa fatta l’arrivo di Davide Camporeale, portiere prodigio degli Allievi del Cus Ancona. Nel ruolo potrebbe essere affiancato da Erry Paolinelli, un ritorno, e/o da Michele Anconetani, l’esperto portierone ex Jesina, Ostrense, Città di Falconara. In mezzo al campo come puntello d’esperienza e classe l’obiettivo numero uno è Matteo Massaccesi. Se l’universale ex Tenax risolvesse le sue problematiche di lavoro, l’annuncio sarebbe imminente. Dal calcio minore via Nuova Folgore arriverà Renato Giordano, messosi molto in luce nella babilonia dei tornei estivi. Ma il gatto e la volpe Momi Marchegiani e Sergio Massi puntano anche ad alcuni dei migliori talenti del nostro futsal.  E così i due mammasantissima di casa Ankon si sono inseriti nelle trattative per Alessandro e Federico Benigni dati per accasati alla Tenax Castelfidardo. Medesimo discorso per Diego Carducci, il classe 1996 di proprietà del P’73 in prestito la scorsa stagione proprio ai fidardensi. Anche qui un braccio di ferro con l’amico, rivale in questo caso di mercato, Massimo Bugari. Chi la spunterà?

 

A contendere il titolo ai biancorossi di Ancona ci sarà certamente la Futsal ASKL. Il nuovo corso targato Andrea Fusco si è inaugurato con due super colpi. In porta tornerà a vestire il bianconero del tandem Massimo Cottilli e Vincenzo Della Posta il portierone Sergio Traini. Un colpo in grado di spostare gli equilibri del campionato. Dal Bocastrum United arriverà, nonostante si sia trovato benissimo con i diavoletti, Alessio Stipa, altro grande innesto vista la duttilità del giovane ma già esperto classe 1995. In prova con gli ascolani potrebbe esserci Simone Guerrieri. Il Vichingo classe 1984, dopo una stagione di stop, sarebbe ansioso di rientrare nel mondo del futsal. E di certo sarebbe in grado di dare una grossa mano alla compagine della città delle cento torri…

 

Una compagine che si sta muovendo in modo ambizioso e ha dimostrato al suo primo storico anno di C1 di saperci fare è il Futsal Potenza Picena. Col rientro in pianta stabile di Simone Consolani in società i progetti sono di nuovo importanti. Intanto ottimale la scelta del campo da gioco: si andrà al Pala Orselli. In via di completamento l’organico che sarà a disposizione di mister Sbacco. Con le conferme dei portieri Losco e Latini, dei giocatori Sarnari, De Luca, Cimmino, Matteucci, Orlandoni, Gattafoni, coi rientri di Coppari, Marabini, Mobbili, Tornatola, gli innesti sono stati quelli di Bob Schiavoni, di cui avevamo già detto, Fabio Fortuna e Anthony Iommy, rispettivamente portiere classe 1996 e pivot classe 1995 arrivati dal Futsal Cobà. Una rosa già completa a cui manca la ciliegina sulla torta. Quella su cui sta lavorando alacremente lo staff giallorosso…

 

E attenzione al Castrum Lauri. Intanto perché la matricole fanno sempre bene in C1. Secondo perché pur essendo la società novizia, il roster è davvero esperto a queste latitudini. Dopo Marco Pietracci, per la gioia del ds Tullio Contigiani sono arrivati alla corte di Loro Piceno Emanuele Salvi, di ritorno al futsal marchigiano, e Leonardo Bonci, ex Futsal Potenza Picena. E se arrivasse anche un bomber di razza pura come Cristiano Delcuratolo, che pare comunque destinato a rimanere al Futsal Sambucheto, sarebbero guai per tutti quando si affronta il team di mister Broda

 

Altra matricola da cui guardarsi bene è lo Jesi c5. Ma visto il blasone di alcuni suoi personaggi e a storicità della piazza sarebbe anche qui riduttivo considerare il team biancorosso una novità per il campionato. La prima novità, e sarebbe una news davvero eccellente, è che il club del presidente Goffredo Antonelli si sta adoperando per giocare tutta la stagione al Pala Triccoli. Nel taccuino di mister Gabriele Pieralisi c’è il probabile ritorno di Federico Bonazza e tra i pali l’arrivo di Valeriano Barchiesi. Per il resto l’esperto coach jesino, uno dei pochi ad aver ottenuto tutte le promozioni in tutte le categorie marchigiane, punta l’occhio su giovani talenti. In questa ottica arriverà dal Castelbellino via Santa Maria Nuova il promettentissimo classe 1999 Rocco Mammoli.

 

Una mina vagante sarà sicuramente il Fano c5. I ritorni in granata di mister Francesco Ferri e del vecchio capitano Stefano Chiappori hanno galvanizzato l’ambiente. Ed il club del presidente Fabio Ferretti torna a flirtare col mondo giovanile con la creazione dei settori juniores ed allievi. Dall'Ankon potrebbe arrivare Germano De Tullio, un graditissimo ritorno qualora il classe 1992 tornasse ad abitare nella terra natia...

 

Al suo primo campionato di C1 non starà certo a guardare lo Sporting Grottamare. Il club del presidentissimo Nicolino Giannetti proprio ieri ha annunciato i primi colpi. Agli ordini di mister Piero Antimiani giocheranno la prossima stagione il portiere Andrea Palma, ex Sangiorgese e Porto San Giorgio, ed il pivot Alex Ricci via PSG Potenza Picena. Due innesti davvero molto interessanti…

 

Chi ha vinto tutto quello che c’era da vincere in C2 e si presenta con il massimo della carica al primo viaggio in C1 è la Pieve D’Ico. In attesa di risolvere il rebus campo da gioco e di annunciare la conclusione delle tante trattative in entrata il sodalizio gialloblu ha salutato dalla propria pagina facebook i tanti eroi della fantastica cavalcata che ha portato il sodalizio del presidente Roberto Cucchiarini a conquistare il titolo regionale di C2: Alessandro Buono, Luigi Cruciani, Gianmarco Donnini, Sebastiano Lentinello, Francesco Patarchi e Francesco Pompei.

 

Super attiva è la Dinamis 1990. In attesa dell’ufficializzazione del nuovo mister, alcuni nomi ancora in piedi con Andrea Maggiori sempre favorito numero uno, sono arrivati le conferme di Davide Lopez e Francesco Viola, a cui seguono i ritorni di Mario Zizzamia e Luca Giacchetti. Tantissime le trattative portate avanti da Fabio Principi con attenzione focalizzata sul ruolo di pivot. Molto vicini Vincenzo Signorelli in probabile uscita dallo Jesi c5 ed il ritorno dopo un anno di Palombina di Giacomo Galli.

 

Se una parte di Falconara è iperattiva l’altra è quasi inoperosa. La continuità è la linea scelta dal Città di Falconara. Dalla Tenax cavallo di rientro sarà il laterale pivot classe 1995 Davide Kania. Avviata pure il tentativo di rinnovo per Liam Palfreeman. Trattativa complicata per il laterale della Nazionale inglese. Ma mai dire mai. Soprattutto da quando l’avvocato Lorenzo Mondini siede sulla poltrona di general manager di Via Stadio…

 

Continuità al progetto è la parola d’ordine anche del Bocastrum United. I rientri dal prestito di Loris Camplone e Alessandro Ciotti permettono all’equipe del presidente Ubaldo Di Girolamo di vivere un’estate molto serena. Se ci sarà qualche movimento, sarà solo di assestamento.

 

Annunciato il suo nuovo mister il Futsal Pesaro, ex Città Futura Montecchio, si appresta a completare il nuovo roster. Con una probabile defezione. Si sta infatti guardando intorno l’esperto universale Thomas Baldelli. Ma le attenzioni di Rosario Messina sono concentrate molto sui giovani in uscita dall’Italservice Pesaro. Vedremo più avanti cosa si concretizzerà…

 

Una rifondazione aspetta il Cus Macerata. Della vecchia guardia solo Ciccarilli e Petetta saranno di nuovo a disposizione dei coach Tommaso Bacosi e Michele Zampolini. Poco male. In attesa di altri innesti, si potrà contare su tutto il blocco under 21 che ha fatto importanti esperienze in serie B.

 

Destinate a cambiare molto poco sul mercato sono Riviera delle Palme, Cagli e Grottaccia. I roster a disposizione soddisfano in pieno le aspettative delle società. E cambiare non è sempre sinonimo di miglioramento. Tanto che in molti indicano proprio cagliesi e cingolani come possibili pretendenti al titolo.

 

 

Marco Bramucci

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Commenti  

 
-13 # GdtGermano De Tullio 2017-06-22 18:19
Purtroppo non potrò giocare nelle Marche il prossimo anno, causa offerta di lavoro ????
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione